Confetra al tavolo voluto dal ministro Orlando


23 febbraio 2021 - Nell'ambito delle consultazioni con le Parti Sociali convocate del nuovo Ministro del Lavoro Andrea Orlando, ieri pomeriggio è stata la volta di Confetra anche per fare il punto sugli impatti della crisi sul Settore della Logistica. Il Presidente Guido Nicolini, accompagnato dal responsabile Confederale delle relazioni sindacali Fabio Marrocco, ha innanzitutto lodato la scelta del Ministro di ascoltare fin da subito, ed in maniera permanente, le principali Organizzazioni di Rappresentanza: "Veniamo da un anno durissimo. 

L'export è crollato di oltre 9 punti, l'import di oltre 15. Nell'ultimo anno sono cessate oltre 5 mila imprese del settore, per una perdita complessiva di 5 miliardi di euro di fatturato. Nel picco della crisi - aprile / agosto 2020 - circa il 70% delle imprese ha fatto ricorso ad una qualche forma di ammortizzatori sociali" questi I numeri presentati dal Presidente Nicolini.
 " È difficile rendere, tuttavia, una fotografia omogenea di un Settore tanto articolato: certamente abbiamo avuto maggiori sofferenze nell'autotrasporto e nel cargo aereo. Ma anche all'interno della portualità abbiamo segmenti economicamente devastati come il traffico rinfusiero, quello crocieristico ed il passeggeri. Per non parlare delle attività corrieristiche b2b, che a causa delle continue chiusure, prima delle attività produttive poi di buona parte degli esercizi commerciali, hanno fatto registrare perdite su base annua di circa il 35% dei volumi trasportati".

Posta un commento

0 Commenti