Header Ads

SF&L - Affrontare il mondo post-globale


4 febbraio 2020 - Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry si conferma l’appuntamento annuale di riferimento per il confronto e la collaborazione trilaterale tra mondo della produzione, mondo logistico e mondo politico-amministrativo. Con oltre 1300 operatori professionali registrati, la platea del Centro Congressi dell’associazione degli industriali ha seguito con unanime approvazione lo svolgersi di una manifestazione unica in Italia che può vantare la presenza di un Comitato Promotore composto da Confetra, ALSEA e The International Propellers Club. La logistica è ormai un pilastro strategico dell’economia e della politica di un Paese, ed è uno dei punti di controllo di tutti i settori cruciali per la società: territorio, lavoro, sostenibilità, competenze, formazione.

L’Italia nel mondo post-globale deve affrontare sfide impegnative in questo campo, per proseguire nel proprio sviluppo ma anche per conservare le posizioni conquistate a caro prezzo. L’ascesa commerciale della Cina, la concorrenza dei porti del Nordafrica, la necessità di investimenti tecnologici e infrastrutturali mirati, l’arrivo di elementi “techno-disruptive” dell’assetto logistico-economico, come l’automazione, la blockchain e l’intelligenza artificiale impongono la collaborazione ed il coordinamento di tutti gli attori, pubblici e privati.

E i partecipanti alla manifestazione di Milano hanno raccolto l’appello.
 “Siamo molto soddisfatti della due giorni di Milano: partecipanti in ulteriore crescita, 100 relatori, 10 sessioni e workshop tematici. Shipping Forwarding & Logistics meet Industry può divenire sempre più il laboratorio nazionale del dialogo tra logistica e manifattura, il luogo dove poter irrobustire le relazioni tra i due Sistemi Confederali, Confindustria e Confetra", 
dichiara Guido Nicolini, Presidente di Confetra.

“Stiamo vivendo una fase di riposizionamento dello scacchiere mondiale in cui, come sempre, la logistica e i trasporti sono decisivi – conferma Betty Schiavoni, Presidente di ALSEA. Guardate la Cina con la Nuova Via della Seta, la Germania, che accompagna l’export con le sue corazzate logistiche, solo per fare i due esempi più noti. In questo contesto la nostra politica deve avere chiaro il ruolo strategico che rivestono i trasporti e la logistica”.

 “La quarta edizione di Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry è stata la più completa a mia esperienza, con un parterre di relatori impressionante, che hanno superato il centinaio – conclude Riccardo Fuochi, Presidente del Propeller Club Port of Milan. I focus su geopolitica e logistica, sul binomio competitività e competizione, sulla sostenibilità e sulle strategie infrastrutturali sono di estrema attualità. Le sessioni verticali hanno affrontato tematiche di grande rilievo pratico per le aziende, dalle soluzioni logistiche per le PMI a quelle per i prodotti di alta qualità/alto valore intrinseco e alle evoluzioni del traporto a temperatura controllata per gli alimentari. Grande successo per la sessione sulla cyberlogistica e sulla logistica connessa, mentre è stato significativo il focus della conferenza sull’automazione, che ha approfondito il problema della formazione.”

Nessun commento

Powered by Blogger.