Header Ads

Crociere, la Liguria si conferma prima destinazione italiana


15 maggio 2019 - Dal 1999 al 2019 il turismo crocieristico in Italia è quadruplicato e il Bel Paese è diventato la prima destinazione in Europa. Nel giro di due anni si stima che arriveremo a 13 milioni di passeggeri movimentati dalle 46 compagnie di navigazione attualmente presenti in Italia che toccheranno 70 porti nostrani. Questo è l’incipit con cui ha preso l’avvio la seconda giornata del Blue Economy Summit dedicata ai numeri e alle opportunità di questo importante settore.

 In questo contesto la Liguria detiene il primato italiano con il 25% dei passeggeri movimentati– 1 su 4 transita qui- ed è l’unica regione italiana ad avere tre porti inseriti nella Top 20 degli scali mediterranei. Numeri positivi cui devono corrispondere benefici economici e una ricaduta occupazionale sul territorio e, soprattutto, una promozione continua, un’offerta turistica stimolante e investimenti adeguati in tecnologia e in infrastrutture logistiche.

 Oggi, mercoledì 15, ospiti dell’Auditorium dell’Istituto Nautico San Giorgio, i protagonisti della Blue Economy racconteranno le proprie esperienze promuovendo ai più giovani le professioni nell’economia del mare. In questa occasione sarà esteso anche a Regione Liguria il protocollo d’intesa Genoa Blue Forum per rafforzare il legame delle manifestazioni cittadine dedicate al mare. Alla sessione interverranno, tra gli altri: Ammiraglio di Squadra Donato Marzano, Comandante in Capo della Squadra Navale – Marina Militare, Nicola Carlone, Ammiraglio Ispettore (CP), Comandante Porto di Genova, Ilaria Cavo, assessore alle Politiche giovanili, Scuola, Università e Formazione, Regione Liguria; Achille Onorato, Amministratore Delegato, Gruppo Onorato Armatori; Ignazio Messina, Amministratore Delegato, Ignazio Messina & C.; Gregorio Gavarone, Amministratore Delegato, Rimorchiatori Riuniti; Alberto Amico, Presidente, Amico & Co; Dario Bocchetti, Responsabile Efficienza e Innovazione, Grimaldi Group; Augusto Cosulich, Amministratore Delegato, Fratelli Cosulich; Roberto Cazzulo, Segretario Generale, Registro Italiano Navale; Bruno Musso, Presidente, Gruppo Grendi.

Nessun commento

Powered by Blogger.