ads

------------------------------------------------------------------------------------------------

Translate

Slider[Style1]

Style3(OneLeft)

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5


14 aprile 2016 - Nei dettagli, l’acquisizione di Siremar è stata un’operazione economica da oltre 50 milioni di euro. Esattamente l’importo che già quattro anni fa la Società di Navigazione Siciliana aveva offerto per rilevare la flotta dell’ex compagnia di Stato. Una lunga trattativa che è seguita alla sentenza del Consiglio di Stato nella quale veniva riconosciuto il diritto della Società di Navigazione Siciliana di acquisire Siremar.

Un’operazione che, nel complesso, comprende anche il mantenimento dei livelli occupazionali provenienti da Siremar-Compagnia delle Isole. Nessuno dei dipendenti del comparto marittimo infatti perde il posto di lavoro. SNS ha assorbito in toto gli oltre 350 dipendenti, rispettando anche le procedure sindacali con un accordo che ha preceduto la firma del contratto di acquisto avvenuta la sera dell’11 aprile a Roma. SNS, quindi, opera da oggi su tutte le tratte previste dai contratti di servizio previste in Sicilia. Nessun regime di monopolio però.

I prezzi e i costi sono stabiliti da contratti preesistenti e il mantenimento degli stessi è clausola fondamentale del contratto. Le pur poche speculazioni in tal senso, non trovano riscontro nella realtà. Va invece evidenziato un notevole beneficio per l’utenza che avrà a disposizione mezzi che verranno, nel tempo, adeguati agli standard qualitativi che certamente sono necessari. Nessun disagio inoltre per i passeggeri che avevano concluso precedentemente acquisti con Siremar-Compagnia delle Isole. SNS manterrà gli impegni assunti nel loro confronti unendo a ciò anche un servizio di cortesia a terra per rendere maggiormente agevole viaggiare da e per le Isole servite.

E’ un nuovo inizio che certamente prevede sin da subito un’offerta migliore per rendere i trasporti marittimi in Sicilia all’altezza della situazione. Su questo si concorda pienamente con la Regione siciliana con la quale l’interlocuzione diventa maggiore e con la quale si condivide l’obbiettivo comune di un servizio sempre tendente a migliorare ed a fare della nostra terra meta per viaggiatori soddisfatti.

La flotta navale è composta da nove navi e il comparto sarà guidato dall’ Ing. Luigi Genghi in qualità di Amministratore Delegato mentre gli aliscafi, una flotta di nove mezzi veloci, entrano nella gestione di Ustica Lines con la guida del Comandante Ettore Morace. L’esperienza di Caronte & Tourist e di Ustica Lines sono sinonimo di garanzia assoluta.

About maurizio de cesare

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Post a Comment


Top