Header Ads

L'Euroregione AlpMed rinforza la collaborazione


Si è tenuta giovedì 22 ottobre 2015, presso la Camera di commercio di Bastia e dell’Alta Corsica, l’Assemblea Generale delle Camere di commercio dell’Euroregione AlpMed (Liguria, Piemonte, Provence Alpes Côte d’Azur, Rhône-Alpes, Valle d’Aosta, Corsica e Sardegna). I Presidenti delle rispettive Unioni regionali si sono confrontati sul programma di attività del secondo semestre 2015 e sulle prospettive per il 2016, guardando con estremo interesse al lancio della nuova strategia macroregionale alpina EUSALP da parte della Commissione Europea, che dovrebbe portare a una programmazione europea più vicina alle esigenze dei territori dell’Euroregione AlpMed. In un momento di difficoltà economica e dei territori, le Camere di commercio hanno rafforzato la propria alleanza, costituendo formalmente un'unità tecnica transfrontaliera di raccordo fra i programmi europei e le esigenze economiche delle imprese e dei territori. In particolare, è stato dato un mandato forte al gruppo tecnico dei progetti, con capofila piemontese, per infittire le reciproche collaborazioni e aumentare il numero dei progetti sui programmi INTERREG come Alcotra, Spazio Alpino e Med. L'Assemblea Generale di AlpMed ha inoltre rinnovato la fiducia a Jacques Bianchi, Presidente della Camera di commercio du Var, come Presidente AlpMed anche per l'anno 2016. “Le Camere di commercio dell’Euroregione AlpMed, attraverso un costante sforzo di coordinamento e un’intensa attività di lobby per monitorare e influenzare le politiche comunitarie di coesione territoriale, hanno ottenuto in questi anni risultati concreti per lo sviluppo delle rispettive economie locali - ha dichiarato Ferruccio Dardanello, Presidente di Unioncamere Piemonte e Presidente dell’Euroregione delle Camere di commercio AlpMed -. L’Europa ci offre grandi opportunità di crescita, che dobbiamo essere in grado di intercettare per rispondere alle richieste delle nostre imprese. La collaborazione transfontaliera è assolutamente strategica per costruire progetti comuni: continueremo a lavorare insieme su sviluppo economico, infrastrutture materiali e immateriali, turismo e promozione delle eccellenze dei nostri territori”.

Nessun commento

Powered by Blogger.