Header Ads

FS: Sindacati, prosegue percorso condiviso contro aggressioni


“Si conferma la volontà delle Parti di procedere concretamente in un percorso condiviso su un fenomeno montante che ha radici profonde nella società”. Così Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl
Trasporti e Fast Ferrovie, a seguito del nuovo incontro di oggi con Fs e Trenitalia sulle iniziative di contrasto al fenomeno delle aggressioni al personale ferroviario sottolineando che il percorso “va consolidato e sviluppato congiuntamente e costantemente da tutti i soggetti aziendali, istituzionali, sociali e delle forze dell’ordine coinvolti, ciascuno per la rispettiva sfera di competenza e responsabilità”.

Secondo quanto riferiscono le organizzazioni sindacali di categoria nell’ambito dell’incontro di verifica ed attuazione del verbale di incontro dello scorso 15 giugno “FS ha informato il Ministero dell’Interno e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed avanzato, attraverso l’ad di Fs, la richiesta congiunta di una sede di monitoraggio e di individuazione delle possibili iniziative presso i due Ministeri ed inoltre - evidenziano unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti e Fast Ferrovie - la competente struttura del Ministero dell’Interno ha espresso la volontà di programmare, a decorrere dal 26 giugno prossimo, la presenza a bordo dei treni elencati nell’allegato verbale del 15 giugno di agenti della Polizia Ferroviaria.

Per un ulteriore aggiornamento sullo stato di attuazione di quanto concordato - sostengono infine le organizzazioni sindacali di categoria - è stato programmato un nuovo incontro per il pomeriggio del prossimo 8 luglio”.

Nessun commento

Powered by Blogger.