Header Ads

Per Trieste Terminal Passeggeri un 2015 a gonfie vele


Dopo un 2014 in flessione sia per passeggeri movimentati (-37%) che per toccate nave (-31%), il 2015 si preannuncia il miglior anno della giovane storia di Trieste Terminal Passeggeri. Per l’anno
nuovo infatti si prevede un aumento del 280% sui passeggeri movimentati (che dovrebbero raggiungere la cifra record per Trieste di circa 170.000 unità) e del 130% delle toccate nave. La parte del leone la farà Costa Crociere con la sua Costa Mediterranea che attraccherà nella città di San Giusto ogni settimana da aprile a novembre effettuando anche, nella maggior parte dei casi, uno spettacolare overnight che permetterà agli ospiti di questa nave di godersi la magica atmosfera di Trieste “by night”.

Sarà quindi una vera “manna” per i commercianti e ristoratori visto che, secondo la ricerca curata da Risposte Turismo e presentata da Francesco di Cesare, emerge che nel 2013 ogni crocierista sbarcato a Trieste ha speso in media 67 Euro. Quindi partendo da questo dato si può pensare ad un giro d’affari di circa 11 milioni di Euro di cui beneficerà il capoluogo giuliano. Porto&diporto ha intervistato uno dei principali artefici di questa nuova stagione di navi bianche per Trieste, l’Amministratore Delegato di Trieste Terminal Passeggeri, Franco Napp.

 La sua instancabile opera è stata fondamentale per portare a Trieste alcuni dei più importanti brand crocieristici del mondo, come Costa Crociere, Cunard Line ed Holland America Line. Il 2015 sembra l'anno della svolta per TTP, secondo lei riuscirete a consolidare e stabilizzare gli ottimi risultati previsti per l'anno prossimo? Il nostro è un lavoro silenzioso che prevede dei programmi pluriennali. Siamo molto fiduciosi di consolidare negli anni a venire il trend del 2015.

Alcune compagnie ci hanno già confermato a loro presenza a Trieste nel 2016. Matteo Martinuzzi (leggi l’intervista completa su PORTO&diporto Dicembre 2014)

Nessun commento

Powered by Blogger.