Header Ads

Il Gruppo Grimaldi potenzia i collegamenti con la Spagna

Il Gruppo Grimaldi, nell’ambito della sua politica di potenziamento ed ampliamento della propria rete di Autostrade del Mare nel Mediterraneo, annuncia miglioramenti nell’offerta di collegamenti marittimi tra Italia e Spagna. A partire da ieri 17 febbraio viene
ulteriormente incrementata la frequenza della linea tra gli scali di Livorno, Savona e Valencia, grazie all’impiego di tonnellaggio aggiuntivo. Dedicata al solo trasporto di merci rotabili, l’Autostrada del Mare tra i porti italiani di Livorno, Savona e Valencia avrà frequenza giornaliera da entrambe le direzioni. A servire la linea saranno le gemelle Eurocargo Ravenna, Eurocargo Alexandria, Eurocargo Palermo ed Eurocargo Cagliari, unità ro/ro di ultima generazione, con una lunghezza di 200 metri, una stazza lorda di 32.700 tonnellate ed una capacità di carico di 4.000 metri lineari ciascuna, pari a 300 unità tra semirimorchi, container, camion, automobili, macchinari e veicoli eccezionali.
 “L’introduzione di due nuove navi rappresenta un potenziamento significativo per i trasporti marittimi sulla direttrice Nord Italia – Spagna - afferma Emanuele Grimaldi, Amministratore Delegato del Gruppo Grimaldi, insieme al fratello Gianluca - Grazie ad una capacità di carico di fatto incrementata del 100% a settimana, potremo meglio rispondere alle esigenze commerciali dei clienti operanti in settori come l’automotive e i trasporti refrigerati. La clientela potrà inoltre godere per la prima volta di partenze giornaliere su questa strategica direttrice di traffico, realizzando una rotazione migliore dei propri veicoli commerciali, con benefici importanti sia in termini di ottimizzazione dell’utilizzo del parco veicoli che di risparmio di costi operativi”.
 Grazie al potenziamento del servizio, la capacità di carico offerta su base settimanale tra i tre scali verrà raddoppiata raggiungendo i 3.600 veicoli commerciali. Questo miglioramento arricchisce la gamma di servizi offerti per il trasporto di merci rotabili tra il Nord, Centro e Sud Italia e la Spagna.

Nessun commento

Powered by Blogger.