Header Ads

Gruppo COECLERICI: nuove nomine nel CdA

Teresio Gigi Gaudio è entrato nel Consiglio di Amministrazione di Coeclerici S.p.A. come Consigliere Delegato.
In Coeclerici Gaudio assume la delegaper il coordinamento e la sovraintendenza delle funzioni di Information Technology, Tesoreria, Amministrazione, Finanza, Risorse Umane, Legale, Servizi Generali, Internal Audit e Group Controllership.

Con un passato in Coeclerici - dal 1990 al 1998 - come Direttore Generale e Amministratore Delegato della capogruppo e Amministratore Delegato di alcune società operative, Gaudio annovera nella propria carriera posizioni di top management in primarie aziende del settore ambiente, energia ed automotive quali Waste Management Italia, FIAMM, Aprilia e Stile Bertone.

Nel Consiglio di Amministrazione di Coeclerici S.p.A. fanno inoltre ingresso Annibale Brivio Sforza, Lupo Rattazzi e Urbano Clerici che assume anche la carica di Managing Director Commodities della controllata Coeclerici Asia a Singapore.

Il nuovo Board Coeclerici S.p.A., che resterà in carica fino all’approvazione del bilancio dell’esercizio 2013, risulta quindi composto da: Paolo Clerici (Presidente ed Amministratore Delegato), Corrado Papone (Vice Presidente),Andrea Clavarino (Consigliere Delegato), Teresio Gigi Gaudio (Consigliere Delegato), Antonio Belloni, Giorgio Cefis, Giacomo Clerici, Urbano Clerici, Nicolò Dubini, Hugh Charles Blagden Malim, Riccardo Peressich, Lupo Rattazzi, Annibale Brivio Sforza e Giovanni Jody Vender.

Il Gruppo Coeclerici, fondato a Genova nel 1895, svolge la propria attività attraverso la divisione Mining che si occupa dell’estrazione di carbone energetico da miniere di proprietà, la divisione Trading operante principalmente nella commercializzazione di materie prime quali carbone, antracite, coke, minerale di ferro; la divisione Logistica che opera nel settore della logistica integrata, dall’attività di cabotaggio a quella di trasporto e trasbordo, e la divisione Armatoriale che opera a servizio della divisione trading attraverso navi in contratto di time-charter e di proprietà. Nell’esercizio 2012 ha raggiunto un fatturato di circa 600 milioni di Euro, 1.000 dipendenti e uffici in Europa, Asia, Australia e Americhe.

Nessun commento

Powered by Blogger.