Header Ads

Marina Militare: 10 giugno “Giornata della marina”

11 giugno 2020 - Ieri mattina a Palazzo Marina si sono svolte le celebrazioni per la Giornata della Marina 2020 alla presenza del Ministro della Difesa, on. Lorenzo Guerini, del Capo di stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli, del Sottosegretario della Difesa, on. Giulio Calvisi, del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio di squadra Giuseppe Cavo Dragone, nel pieno rispetto delle misure necessarie a contenere la diffusione del Covid-19.

La cerimonia ha trovato il suo momento più solenne durante la deposizione di una corona di alloro sulla lapide ai Marinai d’Italia caduti al servizio della Patria. Con la Giornata della Marina la Forza Armata celebra l’anniversario dell’Azione di Premuda del 10 giugno 1918, una delle più significative e ardite azioni compiute sul mare durante la Prima guerra mondiale, quando il Comandante Luigi Rizzo e il Guardiamarina Giuseppe Aonzo, al comando dei MAS 15 e MAS 21, attaccarono una formazione navale austriaca nelle acque antistanti Premuda (costa dalmata), provocando l’affondamento della corazzata Szent Istvan “Santo Stefano”.

 La storia della Marina Militare costituisce un prezioso patrimonio di valori e tradizioni che ogni marinaio custodisce e trasmette nell’ordinaria quotidianità dello svolgimento del proprio servizio a protezione e a supporto della Nazione e dei suoi cittadini, garantendo come missione primaria la sicurezza dal mare e sul mare e svolgendo attività umanitarie ed emergenziali, di soccorso e assistenza medico-sanitaria. In questo periodo di emergenza pandemica, grazie all’impegno silente e costante di ufficiali, sottufficiali, graduati, marinai e del personale civile, dislocati nei cieli e nei mari del mondo, la Marina continua ad assicurare, non senza difficoltà e rilevanti sforzi, i propri impegni istituzionali a livello nazionale e internazionale, contribuendo alla stabilità e alla sicurezza del Paese.

Nessun commento

Powered by Blogger.