Header Ads

Lettera dei Sindacati all'Ass. Marciani e la Dirigente D'Urso della Regione Campana


11 giugno 2020 - I sindacati FIT CGIL, FIT CISL e UILTRASPORTI stamane hanno  inviato una missiva all'Assessore Regionale della Campania per la Formazione, Chiara Marciani e alla Direzione Generale Istruzione-Formazione Lavoro-Politiche Giovanili Maria Antonietta D'Urso. Nella lettera è ancora una volta segnalata la drammatica situazione dei marittimi campani oggi penalizzati anche dalla mancata ordinanza regionale di riapertura dei centri di formazione (obbligatoria) per marittimi a differenza delle altre regioni con  forte presenza di economia marittima.
  La drammatica situazione innescata dall'emergenza covid che sta investendo tutto il mondo del lavoro non risparmia il Cluster Marittimo, sta generando, con la chiusura dei centri di formazione Marittima una situazione che rischia di espellere i marittimi dal lavoro di bordo o ad emigrare in altre regioni per mantenere valida la loro certificazione dal momento che in altre regioni Marinare undefined furia Emilia Romagna Veneto) a differenza della Campania sono state decretate ordinanze per la riapertura della Formazione teorica in presenza. Oltre al rischio di rendere impossibile lo svolgimento del loro lavoro si sta assistendo per i giovani allievi ufficiali Campani alla interruzione al diritto allo studio con il rischio di perdita di professionalità e lavoro. Dal momento che il comparto Marittimo rappresenta per la Campania un settore strategico dove sono concentrati la maggior parte delle società di navigazione e quindi i lavoratori marittimi chiediamo una valutazione circa la riapertura dei centri di formazione Marittima Campani ribadendo il rispetto per la tutela della salute e del lavoro di migliaia di marittimi e centinaia di lavoratori dei centri di formazione poiché solo una rapida ripresa potrà arginare possibili scenari che si potrebbero presentare.

Nessun commento

Powered by Blogger.