Header Ads

Presentato al PE il MED & Italian Energy Report 2019


9 dicembre 2019 - Il 3 dicembre a Bruxelles è stato presentato presso il PE, il primo “MED & Italian Energy Report”, Rapporto annuale sul settore dell’energia in Italia e nel Mediterraneo, frutto della collaborazione tra SRM e Energy Security Lab@Energy Center del Politecnico di Torino.

Hanno collaborato allo studio il Joint Research Center della Commissione Europea e la Fondazione Matching Energies. L’evento è stato organizzato in collaborazione con la struttura European Regulatory and Public Affairs della Direzione Affari Istituzionali di Intesa Sanpaolo e con il patrocinio delle europarlamentari Tiziana Beghin e Patrizia Toia.

Il Rapporto, parte di un più ampio progetto di ricerca messo in campo da SRM e dal Politecnico di Torino denominato ENEMED, ha lo scopo di fornire dati, statistiche, modelli economici ed analisi che possano essere utili per definire strategie da parte dei policy makers a tutti i livelli. L’iniziativa vuole monitorare l’evoluzione dei cambiamenti energetici che si stanno realizzando a livello mondiale e quali impatti avranno su Europa e Paesi del Mediterraneo. Attenzione particolare alle fonti rinnovabili, alle infrastrutture portuali (gate di accesso per i flussi energetici), alle nuove tecnologie, alle fonti emergenti.

I risultati dei dati e delle analisi sono stati illustrati da Massimo Deandreis, Dir. Gen. di SRM, e da Ettore Bompard, Professore del Dipartimento di Energia del Politecnico di Torino, che ha svolto il keynote speach. Ne hanno poi discusso rappresentanti di key player del mondo energetico: Simone Mori Head of Europe and Euro-Mediterranean Affairs dell’Enel, Marco Zigon Presidente di GETRA, Roberto Vigotti Segretario Generale di Res4Africa Foundation e Emmanuel Tuchscherer, Direttore European Affairs di ENGIE. Francesco Profumo, Presidente della Compagnia di San Paolo e dell’ACRI ha concluso i lavori della giornata.

Nessun commento

Powered by Blogger.