Header Ads

Ciro Sinatra riconfermato alla guida di Univendita


18 dicembre 2019 - Ciro Sinatra sarà il presidente di Univendita per il prossimo quadriennio. L’Unione Italiana della Vendita Diretta, la maggiore associazione di categoria italiana della vendita diretta a domicilio, ha rinnovato le cariche del proprio Consiglio Direttivo affidando a Sinatra il terzo mandato consecutivo alla presidenza. Sinatra, classe 1961, laureato in giurisprudenza, specializzato in Diritto del lavoro e relazioni sindacali, guiderà fino al 2023 la principale associazione italiana della vendita diretta, che nel 2020 celebrerà i dieci anni di vita e di crescita ininterrotta.

Nata infatti nel 2010 con 7 associati, oggi Univendita ne conta 18. Nello stesso periodo il fatturato delle aziende associate è più che raddoppiato, passando da 800 milioni a 1,66 miliardi di euro, e il numero dei venditori a domicilio è più che triplicato, passando dai 50.000 di dieci anni fa agli attuali 159mila.
 «La crescita rimane il nostro obiettivo principale – spiega Ciro Sinatra – e come sempre sarà una crescita orientata all’etica e alla sostenibilità, con l’allargamento solo a soci di eccellenza, che condividono con Univendita valori e codice etico». 
Promuovere il lavoro dell’incaricato alla vendita è un altro obiettivo sul quale continuerà a concentrarsi l’operato di Univendita, secondo una duplice direttrice: da un lato valorizzare la professionalità dei venditori e dall’altro far conoscere al pubblico le numerose opportunità di lavoro che offre la vendita a domicilio.
«Il nostro settore – sottolinea Sinatra – ha svolto un ruolo anticiclico fondamentale anche nei periodi più difficili della crisi e oggi offre opportunità a tutti, anche a categorie che faticano a trovare una collocazione nel mercato del lavoro, come i giovani e i senior “esodati”. Le nostre aziende dedicano grande attenzione all’inserimento e alla formazione di figure qualificate, offrendo solide prospettive di crescita e di carriera. Da un recente sondaggio fra i venditori delle aziende associate, emerge che il loro livello di soddisfazione è addirittura del 91%».

Nessun commento

Powered by Blogger.