Header Ads

Porto storico di Savona, investimento di 22 milioni di euro


15 ottobre 2019 - Con il taglio del nastro, ieri è stata ufficialmente inaugurata la “rinnovata” banchina Calata delle Vele dedicata alle crociere nel porto storico di Savona, insieme al terminal 1 del Palacrociere. L’investimento complessivo per il rinnovo della banchina, a cura dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, e del terminal, eseguito invece da Costa Crociere, è pari a circa 22 milioni di euro.

 Completati nei tempi previsti i lavori, che hanno garantito alla principale banchina dedicata agli accosti crocieristici di adeguarsi alle esigenze delle navi di nuova generazione. Costa Crociere è ritornata così ad avere a disposizione il suo approdo storico, che da una quindicina di anni ha visto sbarcare stabilmente nel centro storico della città milioni di passeggeri, facendo dell’hub di Savona uno dei principali porti crocieristici in Italia e in Europa.

Per consentire alla banchina di accogliere le navi da crociera di ultima costruzione è stato necessario portare i fondali dai -9 metri iniziali ai -11 con un intervento di consolidamento delle banchine nove e dieci e la realizzazione di un impalcato sostenuto da colonne sul fronte della banchina 8. L’investimento di 17 milioni di euro da parte dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale è stato realizzato rispettando in pieno il cronoprogramma di progetto, con l’attracco dell’ammiraglia Costa Diadema. Paolo Emilio Signorini, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, afferma:
“L’attenzione al settore delle crociere è una priorità dell’Autorità di Sistema. Priorità condivisa con Costa Crociere che ha sostenuto considerevoli investimenti necessari per adeguare le strutture di accoglienza del suo home port, rappresentando questo un ulteriore tappa di successo nel solco della proficua collaborazione che c’è sempre stata”. 
Prosegue il presidente Signorini:
 “Savona e Genova sono nella top 10 dei porti italiani con un trend positivo per l’anno in corso e con previsioni ottime per il 2020 che rafforzano questa tendenza, portando addirittura la Liguria ad essere la prima regione italiana per numero di crocieristi accolti. Gli sforzi fatti per parte di Autorità di Sistema e della compagnia Costa Crociere sono una conferma importante, arrivata alla fine di un anno difficile che ha visto tutte le istituzioni impegnate a ripartire con slancio dopo il crollo del Ponte Morandi”.

1 commento:

Powered by Blogger.