Header Ads

Salerno: + 5,35% per il traffico ro-ro nei primi otto mesi del 2019


18 ottobre 2019 – Si consolida ulteriormente l’eccellenza del porto di Salerno nel traffico rotabile. A confermarlo sono i dati resi pubblici in questi giorni dall’Autorità Portuale del Mar Mediterraneo Centrale: nel primo semestre del 2019, lo scalo campano ha movimentato 5,5 milioni di tonnellate di merce rotabile, con una crescita del 5.35% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2018.
“La crescita del segmento ro/ro nel porto di Salerno testimonia che il futuro del pianeta è sempre più legato a modalità di trasporto intermodali, che garantiscono sostenibilità ed efficienza – ha dichiarato Domenico De Rosa, Amministratore Delegato del Gruppo SMET – Noi siamo stati i pionieri del green a livello europeo: da tempo abbiamo infatti scelto l’intermodalità, operando in partnership con il Gruppo Grimaldi e contribuendo in questo modo allo sviluppo del nostro porto”. 
Ed ha aggiunto:
“Per il network di Autostrade del Mare, Salerno è uno scalo sempre più strategico, che offre collegamenti marittimi regolari per il trasporto di merce rotabile verso la Penisola Iberica, la Sicilia, la Sardegna, Genova e il Nord Africa. Ritengo che i margini di crescita siano ancora ampi: mi riferisco in particolare agli interventi di dragaggio che attendiamo fiduciosi e che daranno un ulteriore impulso al trasporto intermodale, poiché consentiranno al Gruppo Grimaldi di posizionare proprio a Salerno le nuove navi da 500 trailer”.

Nessun commento

Powered by Blogger.