Header Ads

Si chiude il programma di convegni e seminari del Salone


25 settembre 2019 -Dal tradizionale appuntamento con nautica e fisco ai b2b organizzati dai giovani imprenditori di Confindustria, tante le occasioni per fare il punto sulle riforme e sulle opportunità di business e innovazione per le imprese. I termini per la risposta dell’Italia alla procedura di infrazione sul noleggio di unità da diporto sarà posposto di 30 giorni, al 25 ottobre. È quanto emerso dal Convegno “Nautica & Fisco” organizzato da UCINA Confindustria Nautica con il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Dottori Commercialisti. Definizione della navigazione in “alto mare”, garanzia sulle fideiussioni per refitting su yacht extra UE, riforma del Codice della Nautica, i temi trattati. In rappresentanza della VI Commissione Finanza della Camera, è intervenuto l’Onorevole Raffaele Trano:
“Per i numeri che fa, questo settore deve avere maggiore attenzione per vincere la competizione internazionale, in particolare con Francia e altri partner dell’Unione Europea”.
 “Un’occasione di incontro e di crescita. Ma anche, e soprattutto, un luogo di identità imprenditoriale. Ed è quello di cui in questo momento c’è bisogno”. 
Così Antonella Mansi, vicepresidente di Confindustria, riassume CONNEXT, l’evento organizzato da Confindustria che per la seconda edizione si svolgerà dal 27 al 28 febbraio 2020 sempre a Milano e che è stato al centro dell’incontro dal titolo “IdeasMatching x CONNEXT B2B”. Organizzato dai Giovani Imprenditori di Confindustria in collaborazione con UCINA Confindustria Nautica, l’incontro si è svolto questa mattina al 59° Salone Nautico.

Con oltre 7000 partecipanti e 2500 B2B la prima edizione di CONNEXT che si è svolta il 7 e 8 febbraio scorso è stato definito Antonella Mansi come un “acceleratore di vicinanza”, e per il 2020 si propone con nuove iniziative dal punto di vista strutturale e organizzativo per migliorare le occasioni di incontro tra realtà diverse e che in quella sede hanno la possibilità di scoprire le possibili sinergie. “CONNEXT” ha spiegato Antonella Mansi,
“E’ assolutamente diverso da una fiera di settore dove non c’è spazio per le innovazioni laterali al settore stesso. È un grande contenitore di partenariato industriale per rafforzare l’ecosistema del business nazionale in una dimensione di integrazione orizzontale e verticale, di contaminazione con il mondo delle start up e di crescita delle filiere produttive”.

Nessun commento

Powered by Blogger.