Header Ads

Emanuele Grimaldi alla Setting Course for 2050: Powering Global Trade


15 settembre 2019 - L’11 settembre, a Londra, i lavori della Conferenza internazionale Setting Course for 2050: Powering Global Trade organizzata da ICS, sono stati aperti da Emanuele Grimaldi, vice presidente ICS e pastpresidentConfitarma, che nel suo intervento ha sottolineato come l’industria armatoriale ormai da molti anni abbia aderito alle normative ambientali volte a ridurre le emissioni marittime di gas a effetto serra, nonché i limiti di zolfo nei carburanti.

Per tali adeguamenti l’industria marittima ha fatto importanti investimenti ma è molto probabile che in un prossimo futuro vi saranno ulteriori costi aggiuntivi per gli armatori a fronte di una crisi dei noli che perdura da più di dieci anni. Emanuele Grimaldi si è detto quindi molto preoccupato in quanto le aziende armatoriali, specie quelle che operano nello short seashipping, potrebbero essere costrette ad aumentare i costi del trasporto marittimo con il conseguente ritorno delle merci sulla strada annullando i benefici registrati in questi anni dallo sviluppo delle autostrade del mare che hanno notevolmente ridotto i costi esterni a carico della collettività, a cominciare proprio dall’inquinamento. All’evento ha partecipato Nusrat Munir Ul-Ghani MP, Ministro dei Trasporti inglese, che in serata si è incontrata con Emanuele Grimaldi.

Nessun commento

Powered by Blogger.