Header Ads

30^ edizione della Maxi Yacht Rolex Cup


8 settembre 2019 - (Nella foto: Cannonball e Vesper (Mini Maxi R1), Maxi Yacht Rolex Cup 2019. Foto credit: Rolex/Borlenghi) - Si è conclusa con un'altra splendida giornata di regate l'edizione numero 30 della Maxi Yacht Rolex Cup che ha visto presenti a Porto Cervo oltre 50 barche. La manifestazione è organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda con il supporto del Title sponsor Rolex e dell'International Maxi Association.

I vincitori finali delle otto classi in cui è stata suddivisa la flotta sono: Cannonball (Mini Maxi R1), SuperNikka (Mini Maxi R2), Flow (Mini Maxi RC), H2O (Mini Maxi CR), Highland Fling XI (Maxi Racer), Nefertiti (Maxi RC), Velsheda (Super Maxi), Lyra (Wally Class). Un limpido sole di settembre e un gentile vento di Maestrale tra i 12 e 15 nodi hanno regalato a partecipanti e spettatori un'altra piacevole giornata nel mare della Costa Smeralda e dell'Arcipelago di La Maddalena.

 La Wally Class ha svolto due prove a bastone su un campo dedicato, vinte entrambe da Lyra seguita da Galateia, tutte le altre classi hanno regatato su un percorso costiero che prevedeva la circumnavigazione in senso antiorario di La Maddalena e Caprera per fare rientro a Porto Cervo attraverso il passo delle Bisce per un totale di 25.5 miglia.

 Le sole classi Maxi Racer e Mini Maxi R1 hanno allungato il medesimo percorso a 29 miglia, lasciandosi a sinistra l'isolotto di Barrettinelli di fuori per poi scendere anch'esse nel canale tra Spargi e La Maddalena. In molte classi la classifica finale è cortissima, in ben quattro di esse il vincitore è stato decretato dalla classifica avulsa, essendoci due barche a pari punti, a dimostrazione dell'alto livello agonistico della flotta.

La classifica finale della Mini Maxi Racer 1 vede vincitore Cannonball, che nella prova finale si è limitato a controllare il secondo in classifica generale, Vesper. Terzo posto per Bella Mente, oggi primo a dimostrazione delle potenzialità della nuova barca. Dario Ferrari, armatore e timoniere di Cannonball:
"Una vittoria cercata e voluta dopo due secondi posti nelle scorse edizioni, abbiamo vinto in una classe molto competitiva grazie a un gruppo eccezionale, che funziona veramente come... un orologio svizzero!"
 In classe Mini Maxi Racer 2 affermazione di SuperNikka davanti a Spectre e Wild Joe.
 "È stata una settimana eccezionale - ha dichiarato Roberto Lacorte, armatore e timoniere di SuperNikka - ho la fortuna di avere al mio fianco un equipaggio di livello superiore. Ora ci aspetta una nuova sfida, una barca più grande e performante. Chiudere il ciclo di SuperNikka con una nuova vittoria, è il modo migliore per iniziare questa nuova avventura".

Nessun commento

Powered by Blogger.