Header Ads

YILPORT Holding firma una concessione di 49 anni per il porto di Taranto


7 Agosto 2019 - Yilport Holding ha firmato un accordo di concessione con la Port Network Authority of the Ionian Sea (PNAIS), l'ente di gestione del porto di Taranto in Italia per il terminal multiuso. L'accordo è stato firmato il 30 luglio 2019, presso il Castello Aragonese di Taranto, in Italia da Robert Yuksel Yildirim, presidente di Yilport Holding, e Sergio Prete, presidente dell'Autorità portuale di Taranto.

L'accordo nomina Yilport per intraprendere tutte le operazioni nel terminal polivalente del porto di Taranto per 49 anni. Questo è il 22 ° porto marittimo nel portafoglio di Yilport Holding e il suo primo terminal in Italia. La società, al 12 ° posto tra gli operatori internazionali di terminal container di Drewry, si prefigge di essere classificata tra le prime 10 entro il 2025.

Il presidente Robert Yuksel Yildirim ha formulato le seguenti osservazioni alla cerimonia della firma:
“Abbiamo una forte presenza nel Mediterraneo. Siamo a Malta e gestiamo sette porti tra Spagna e Portogallo. Poter entrare in Italia e lavorare qui a Taranto è come riempire il pezzo mancante di un puzzle che stiamo costruendo a livello globale. L'infrastruttura era lì ma non c'era nessuno che potesse occuparsene. La nostra intenzione è quella di creare un'altra storia di successo a Taranto. Da oggi fino alla fine di quest'anno, sistemeremo le gru per accelerare gli affari, visitare i potenziali clienti e promuovere il terminal container. Il progetto mira inoltre a cooperare con gli operatori locali per migliorare il traffico merci e ro-ro. "
 Il Taranto Container Terminal offrirà operazioni di container sotto la competenza di Yilport. Il terminal offre una produttività di alto livello su un'area terrestre di 1 milione di metri quadrati. Facile accesso alla rete autostradale e 5 piattaforme ferroviarie attive collegano il porto di Taranto direttamente al sistema ferroviario nazionale. Il terminal è anche idoneo a servire navi portacontainer di dimensioni post-Panamax con pescaggio di -16,5 metri. Il terminal offrirà 160.000 metri quadrati di area CFS e Empty Container Services, fornendo ripieno, stripping, ispezione, M&R, PTI, spazzamento, pulizia e ispezione e condizionamento di container vuoti.

Nessun commento

Powered by Blogger.