Header Ads

L'Australia si unisce alla coalizione nello stretto di Hormuz


21 agosto 2019 - L'Australia ha deciso di unirsi alla missione guidata dagli Stati Uniti per garantire la libertà di navigazione e il passaggio sicuro attraverso lo Stretto di Hormuz in mezzo a forti tensioni con l'Iran. Secondo il primo ministro del paese, Scott Morrison, l'Australia avrebbe dispiegato una fregata nel gennaio 2020 per sei mesi, un aereo di sorveglianza marittima P-8A Poseidon per un mese prima della fine del 2019 e il personale dell'ADF al quartier generale del Ministero della sicurezza marittima internazionale in Bahrain .

Questa missione vedrà la Forza di difesa australiana al fianco dei suoi partner internazionali per garantire la sicurezza delle navi mercantili nello Stretto di Hormuz.
"Abbiamo lavorato a stretto contatto con i nostri alleati e partner, in particolare gli Stati Uniti e il Regno Unito, su questo tema, che ha un impatto sulla sicurezza e la stabilità globali",
 ha affermato Morrison.
“La libertà di navigazione attraverso le acque internazionali è un diritto fondamentale di tutti gli stati ai sensi del diritto internazionale. Tutti gli stati hanno il diritto di aspettarsi un passaggio sicuro del loro commercio marittimo in linea con il diritto internazionale ".
 "È nell'interesse dell'Australia collaborare con partner internazionali per far valere questi diritti".

Nessun commento

Powered by Blogger.