Header Ads

Trasporto marittimo: opzioni e prospettive


8 aprile 2019 - Il 3 aprile a Roma si è tenuto, presso la sede dell`Unione Petrolifera, il Workshop "Il trasporto marittimo: opzioni e prospettive" promosso dal nuovo Gruppo strategico carburanti ed energie alternative istituito nell`ottobre scorso in seno all`UP, incentrato sulla nuova normativa IMO che dal 1° gennaio 2020 stabilisce il nuovo limite del tenore di zolfo nei bunker allo 0,5%.

Dopo un saluto di benvenuto di Claudio Spinaci, presidente UP, e l`introduzione di Gianni Murano, presidente del gruppo strategico, si sono tenuti interventi di approfondimento svolti da Valentina Infante, Edison, Franco Porcellacchia, Carnival Co, Giovanni Vallarino, Dnv GI, Gianpiero De Cubellis, Wartsilia, e Fabio Faraone, Capo servizio Tecnica Navale Sicurezza e Ambiente di Confitarma.

Quest’ultimo, in merito al quesito “a quali combustibili per le navi nel medio termine e lungo termine?”, dopo aver analizzato quali sono i “fattori condizionanti” (salvaguardia dell’ambiente, costi, progresso tecnologico e geopolitica) ha illustrato le soluzioni scelte dagli armatori (impiego del fuel con contenuto massimo 0,5%, scrubber, LNG e batterie) e i relativi vantaggi e svantaggi alla base delle motivazioni che hanno indotto scelte e strategie differenti.

Nessun commento

Powered by Blogger.