Header Ads

PORTO&uinterporto è presente al GIS - Stand 3,5

Contratto alla GMG Scarl per nuovi hangar a Gibuti


21 gennaio 2019 - Gli Stati Uniti continuano ad espandere la base di Chabelley a Gibuti utilizzata dai velivoli teleguidati MQ9 Reaper con la costruzione di quattro hangar supplementari, affidati all’italiana GMG Scarl. In un avviso pubblicato dal sito web della Federal Business Opportunities (FBO) sono stati forniti i dettagli di un contratto aggiudicato il 30 aprile 2018 alla società italiana Consorzio Stabile GMG Scarl di Catania per i lavori di costruzione di quattro hangar semipermanenti che rimpiazzeranno nella base hangar e strutture campali. L’USAF ha schierato UAV Predator e Reaper a Chabelley fin dal 2013 spostandoli da Camp Lemonnier, vicino all’aeroporto internazionale di Gibuti, dopo una serie di incidenti. Alla fine del 2010, gli Stati Uniti avevano rischierato 8 Predator MQ-1B a Gibuti a Camp Lemonnier.

Nessun commento

Powered by Blogger.