Header Ads

ALIS e ALIS EUROPE, per il trasporto e la logistica nel 2019


31 gennaio 2019 - Si sono tenuti ieri a Roma i lavori del Consiglio Direttivo di ALIS, Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile. Il presidente Guido Grimaldi ha tenuto una relazione incentrata sui grandi obiettivi dell’Associazione per l’anno in corso: tra i più importanti, lo sviluppo della rete associativa, la firma del contratto collettivo nazionale del lavoro, l’operatività del Trached Cover Alis, la costituzione di Alis Europe, l’implementazione del CMR elettronico e sull’imminente stipula di un protocollo di intesa con il ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del Mare

. Nel corso del direttivo sono stati ascoltati i coordinatori delle varie commissioni interne: Matteo Arcese per la Commissione Affari Europei; Domenico De Rosa per la Commissione Trasporto Intermodale; Luigi D’Auria per la Commissione Trasporto Internazionale; Giorgio Fiorini per la Commissione merci pericolose, rifiuti e trasporti eccezionali; Salvatore Luigi Cozza per la Commissione Porti e Infrastrutture; Dario Bocchetti per la Commissione Ambiente & Energy Saving. Il Presidente Guido Grimaldi ha sottolineato gli ottimi risultati conseguiti da ALIS in termini di immagine ed operatività:
 “ALIS ha sviluppato rapporti istituzionali ed una politica associativa tali da essere considerata l’Associazione di riferimento del trasporto e della logistica, garantendo ai propri associati ma soprattutto agli Imprenditori, ai nostri lavoratori e ai giovani del nostro Paese crescita occupazionale e creazione di valore aggiunto per l’intera comunità trasportistica”. 
 “ALIS si aprirà e si impegnerà sempre più in Europa dove si individuano le linee guida delle politiche trasportistiche - ha continuato Guido Grimaldi- e a tale scopo abbiamo costituito ALIS EUROPE, una costola dell’Associazione nata per rafforzare il ruolo e le azioni del nostro cluster a Bruxelles, nonché per assistere al meglio i processi di internazionalizzazione delle nostre associate ed allargare ad altre realtà europee l’ingresso in associazione. Diventerà sempre più intensa l’attività di lobbying che ci consentirà di implementare nel 2019 la nostra azione in sede comunitaria e, attraverso il servizio LEGALIS, le nostre iniziative in merito alle proposte legislative per il settore del trasporto, con particolare riferimento alle misure contenute nei Pacchetti Mobilità e nella modifica alla Direttiva 106/1992 in materia di trasporto combinato” 
“Sempre in ambito organizzativo, stiamo passando già alla fase operativa del Tranched Cover Alis. Sono state definite le linee procedurali d’intesa con Medio Credito Centrale e Monte dei Paschi di Siena, e oggi in Consiglio sono intervenuti i delegati di MCC per illustrarne le modalità di attuazione. L’Associazione, di intesa con le due banche, sta mettendo a punto le linee procedurali affinchè gli associati possano accedere al portafoglio, che avrà una dotazione iniziale di 110 milioni di Euro. E’ stata già attivata un’apposita casella mail – finance@alisservice.it – contestualmente ai quanto fruibile dal sito www.alis.it e attraverso l’APP di Alis ”.

Nessun commento

Powered by Blogger.