Header Ads

Spediporto, motore propulsore del cambiamento


10 Dicembre 2018 - “Non dobbiamo avere paura di nuovi modelli organizzativi, ma anzi vogliamo essere il motore propulsore del cambiamento” questo, in sintesi, il messaggio arrivato dal Convegno organizzato ieri mattina, a Palazzo San Giorgio, da SPEDIPORTO. Il presidente di Spediporto, Alessandro Pitto, ha evidenziato come “il testo del DL Genova offre importanti spunti di innovazione, anche nel settore della logistica; la nostra categoria è pronta a fare la sua parte insieme al mondo imprenditoriale, per dotare il territorio ricompreso nella Zona Logistica Semplificata, di tutti gli strumenti normativi, e di servizio alla merce, atti a richiamare gli investitori internazionali, è una sfida e noi siamo pronti a giocare la nostra partita”


Le opportunità non sono da sottovalutare, come hanno evidenziato nei loro interventi tanto l’Avv.to Fiscalista Sara Armella ed il Segretario Generale di FEMOZA l’Avv.to Maurizio D’Amico. Contro chi dichiara che le Zone Logistiche Semplificate sono una sorta di fratello minore delle più blasonate ZES i tecnici hanno osservato che oggi, a livello mondiale, molti Paesi stanno puntando molto di più sul concetto di “burocrazia zero” piuttosto che sul tema del credito di imposta o sui benefici di natura fiscale. “Dobbiamo avere coraggio ed essere determinati a portare a Bruxelles la nostra visione di sistema logistico semplificato da Sud a Nord – questo il pensiero di Giampaolo Botta DG di Spediporto - Tutti i nostri principali competitors stanno applicando la normativa sulle ZES in via derogatoria rispetto alla normativa UE, adesso è il nostro turno. Dobbiamo vere un progetto chiaro, condiviso tra operatori, assistito da un quadro dispositivo ben scritto e sostenuto a livello politico.” Dal Convegno di Spediporto è emersa la forte convinzione anche da parte di Confindustria Genova, con le parole espresse dal Direttore Massimo Sola, che di debba percorrere la strada di una istanza unitaria da presentare al mondo politico.

Nessun commento

Powered by Blogger.