Header Ads

DITECFER incontra le Camere di Commercio Italiane all’Estero


15 novembre 2018 - DITECFER ha partecipato agli incontri con le Camere di Commercio Italiane all’Estero organizzati in occasione della loro 27^ Convention Mondiale che si è svolta a Verona. Obiettivo della missione verificare il possibile interesse per le aziende socie, ma eventualmente anche per altre aziende della filiera ferroviaria, a intraprendere azioni commerciali verso alcuni mercati stranieri e capire quali sono le loro dinamiche e peculiarità, sia strettamente nel settore ferroviario, sia da un punto di vista di apertura al mercato (dazi, tariffe, codici doganali ecc).

Nel corso della giornata la delegazione di DITECFER, guidata dalla coordinatrice Veronica Elena Bocci, ha incontrato i responsabili delle Camere di Commercio Italiane in Argentina, Usa, Cina, Cile, Messico, Vietnam e Singapore. “E’ stata una occasione molto interessante per capire da chi è sul posto da tempo e conosce bene la situazione economica politica e sociale di ogni Paese il peso e l’interesse per il settore ferroviario – commenta la coordinatrice di DITECFER Veronica Elena Bocci - perché, come è evidente, ogni realtà ha degli aspetti peculiari.

Senza scendere nei dettagli di ogni incontro posso dire che, comunque, le opportunità emerse sono numerose. Si tratta adesso di far seguire a questi incontri attività concrete che possono andare dall’organizzare vere e proprie missioni esplorative, all’invio di materiali di documentazione relativi alle nostre aziende e alle loro eccellenze fino alla partecipazione a Working Group settoriali in alcuni di questi paesi. In generale la percezione è che c’è interesse per la tecnologia italiana di settore anche grazie alla presenza in alcuni di questi Paesi di imprese italiane, a partire dal Gruppo FSI con Italferr, e che c’è spazio anche per imprese di dimensioni medio piccole se propongono tecnologie o servizi all’avanguardia.

La presenza già di una filiera locale organizzata 'a cluster' come siamo noi e con cui collaborare può costituire un ulteriore meccanismo di ingresso. La partecipazione di DITECFER a questi incontri è assolutamente coerente con la missione di sostegno e sviluppo delle imprese italiane della filiera ferroviaria all’estero”.

Nessun commento

Powered by Blogger.