Header Ads

Comitato di Gestione Adsp Mar Tirreno Settentrionale


31 ottobre 2018 - Il via libera al Bilancio di Previsione 2019, l’avvio dell’esame del nuovo regolamento sulle concessioni demaniali e la presentazione del piano attuativo di dettaglio del PRP per l’area delle Autostrade del Mare e del porto Multipurpose. Sono questi i principali punti discussi nella seduta del Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale. Il bilancio di previsione per l’esercizio finanziario del 2019, approvato dal Comitato di Gestione, presenta un avanzo di cassa di 119,9 milioni, e un avanzo di amministrazione che di qui alla fine dell’anno prossimo diminuirà di 10,9 milioni, passando da 80,6 a 69,7 milioni di euro. Il disavanzo è dovuto principalmente agli investimenti in conto capitale finanziati dall’Autorità di Sistema per rendere ancora più competitivi i porti dell’Alto Tirreno.

Per l’anno che viene la Port Authority ha infatti previsto di spendere 23 milioni di euro per la realizzazione di opere infrastrutturali. Di questi, 1,5 milioni di euro saranno utilizzati per gli interventi di rifiorimento della mantellata esterna del tratto in massi naturali del molo batteria (II stralcio) del porto di Piombino, mentre più di 3 milioni di euro saranno assegnati alle attività di manutenzione straordinaria delle banchine. Inoltre, attraverso il fondo Iva di cui all’art. 18 bis della legge 84/94, saranno investiti 1,2 milioni di euro complessivi per interventi vari, tra i quali la progettazione e realizzazione della nuova Stazione di Portoferraio e il nuovo raccordo ferroviario a servizio della banchina autostrade del mare del porto di Piombino. Infine, grazie al mutuo acceso con la Banca Europea degli Investimenti verranno poi investiti nel 2019 6 milioni di euro per il dragaggio del Pontile 12 e per la realizzazione del nuovo capannone di stoccaggio della cellulosa Zona M-K.

Nessun commento

Powered by Blogger.