Header Ads

Traffico a nordest: continua il trend positivo


14 agosto 2018 - Continua a Nordest il trend positivo dei movimenti di merci e persone grazie al buon andamento dell’economia locale, alla crescita delle esportazioni e del turismo. Nel 2017 si sono registrati tassi record per i traffici nel porto di Trieste ed aeroporti di Treviso e Verona. Flussi in aumento anche nelle tratte autostradali Brennero-Modena (A22), Udine-Tarvisio (A23) e Valdastico (A31).


Questi i dati più rilevanti dalle analisi del Centro Studi di Unioncamere del Veneto nell’ambito dell’Osservatorio sui Trasporti, le Infrastrutture e la Logistica del Nordest (TRAIL Nordest). Con oltre 10mila visualizzazioni all’anno, il portale http://trail.unioncamereveneto.it si conferma per il secondo anno di fila un ottimo strumento per monitorare costantemente e in modo aggiornato il sistema logistico locale rendendo disponibili informazioni su flussi di traffico, progetti, appalti, criticità e iter procedurali.
“Il portale dell’Osservatorio – dichiara Mario Pozza presidente di Unioncamere del Veneto - è uno strumento informativo a supporto delle scelte di amministratori e soggetti istituzionali per avere una fotografia dello sviluppo infrastrutturale del Nordest. Attraverso il portale l’Osservatorio intende alimentare il dibattito e lo scambio di informazioni sui temi delle infrastrutture e del territorio anche in vista del nuovo Piano Regionale dei Trasporti per il Veneto in fase di elaborazione da parte della Giunta Regionale. La ripresa dell’economia, la propensione all’export e il boom del turismo stanno influenzando in maniera decisiva la logistica del Nordest che deve essere sempre più a supporto e funzionale agli sviluppi e ai cambiamenti dei territori nell’ottica di una mobilità efficiente, sostenibile e a basso impatto ambientale. È importante favorire un riequilibrio modale per ridurre le esternalità negative derivanti dalla congestione veicolare che impatta quotidianamente sull'economia del Nordest e offrire infrastrutture adeguate per migliorare l’accessibilità e la mobilità anche da e verso le località turistiche”.
 Sulla base degli ultimi dati disponibili, nel 2017 il volume di traffico veicolare per chilometro sulla rete autostradale del Nordest è aumentato in tutte le tratte, determinato soprattutto dall’intensificazione del traffico pesante (camion). In particolare, la crescita del traffico di veicoli pesanti interessa principalmente i grandi corridoi europei (Rete TEN-T).

Gli incrementi maggiori si sono registrati nelle tratte dell’A23 Udine-Tarvisio (+8,3%), dell’A31 Valdastico (+8,7%), dell’A22 Brennero-Modena (+7,6%). Seguono le tratte dell’A4 Venezia/Mestre-Trieste (+4,9%) e Brescia-Padova (+4,3% contro il +2,8 dell’anno precedente).

Nessun commento

Powered by Blogger.