Header Ads

Fortune: ABB tra le prime 10 aziende “Change the World”


28 agosto 2018 - ABB è stata nominata ottava nella classifica di Fortune “Change the World" per gli sforzi operati per accelerare l'adozione di soluzioni per il trasporto elettrico a energia pulita. La classifica, dichiara Fortune, onora le Aziende che "hanno generato un impatto sociale positivo attraverso attività che fanno parte della loro strategia di core business". Nominando ABB nella quarta edizione annuale della sua Top 10, Fortune ha inserito l’azienda in un gruppo prestigioso.

Tra i riconoscimenti sono inclusi l’azienda farmaceutica Merck, per l’utilizzo del vaccino salvavita contro il virus di Ebola nella Repubblica democratica del Congo. Fortune ha anche lodato Reliance Jo, un provider nell’ambito delle telecomunicazioni per aver fornito"ossigeno digitale" a smartphone e banda larga per oltre 200 milioni di utenti in India in meno di due anni.

Il CEO di ABB, Ulrich Spiesshofer ha dichiarato che il ricoscimento di Fortune rappresenta la conferma della leadership e l’impegno di ABB per la mobilità sostenibile, come un modo per disaccoppiare la crescita economica globale dai cambiamenti climatici. "ABB è impegnata a vivere il pianeta senza distruggerne le risorse'' ha dichiarato Spiesshofer. ABB, il cui portafoglio di e-Mobility include soluzioni di ricarica e di potenza per treni, autobus e navi, ha sviluppato sistemi di ricarica rapidi e interconnessi per vetture in grado di ricaricare i veicoli in soli 8 minuti per un’autonomia di 200 chilometri a velocità di crociera.

 “Al crescere della popolarità dei veicoli elettrici” scrive Fortune "ABB ha installato oltre 7.000 stazioni a ricarica rapida in tutto il mondo –che hanno contribuito a ridurre il consumo di benzina di circa 8 milioni di litri di benzina nel corso degli ultimi sette anni”. Il business della mobilità elettrica ha generato una crescita a doppia cifra del fatturato dal 2015. Prossimo passo: un piano con Electrify America per l’installazione di centinaia di stazioni di ricarica negli Stati Uniti nel prossimo anno.

Nessun commento

Powered by Blogger.