Header Ads

I porti italiani fanno un tour in nave


22 giugno 2018 - La Symphony of the Seas della Royal Caribbean Lines è stata aperta ieri, mentre si trovava ormeggiata al porto di Civitavecchia, per una giornata seminariale su temi di sostenibilità ambientale. Costruita a Saint Nazaire, la nave è oggi la più grande nel suo genere, misurando 362 metri in lunghezza e con una stazza di 228.081 tonnellate. Può ospitare fino a 6.680 passeggeri.

 A visitare la nave e seguire l’illustrazione delle misure messe in atto dalla compagnia, i rappresentanti delle Autorità di Sistema Portuale italiane, delle Capitanerie di Porto, i sindaci della città di Livorno, Filippo Nogarin, presente anche in rappresentanza dell’ANCI insieme al funzionario Antonio Ragonesi e il sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino, nonchè rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dell’Ambiente. I lavori sono stati aperti dai massimi rappresentanti della Royal Caribbean che poi ha illustrato le iniziative che sta portando avanti in tema di sostenibilità ambientale dalla riduzione delle emissioni di CO2, alla gestione delle acque di sentina e dei rifiuti liquidi e solidi.

E’ poi seguita una visita tecnica alla nave sia nell’area gestione rifiuti, che nella sala macchine, terminando sul ponte di comando, con il saluto del Comandante della Nave. Tutti i presenti hanno partecipato attivamente alla giornata con numerosi interventi, commenti e domande. “Una giornata proficua - ha commentato il Presidente di Assoporti, Zeno D’Agostino a margine della mattinata - con l’integrazione dei diversi soggetti che operano dentro e intorno i porti.

La sostenibilità ambientale è un argomento molto importante, che come Associazione stiamo portando avanti con studi e approfondimenti. Riteniamo sia utile promuovere iniziative come questa che danno la possibilità a tutti di interagire insieme. Colgo l’occasione per ringraziare il collega Presidente dell’AdSP del Mar Tirreno Centro-Settentrionale, Francesco Dimajo per averci ospitati nel porto di Civitavecchia.”

Nessun commento

Powered by Blogger.