Header Ads

Bilancio consuntivo 2017 ex Autorità portuale di Livorno


29 aprile 2018 - L’Organismo deliberante ha approvato, assieme alla rideterminazione dei residui attivi e passivi, i bilanci consuntivi per l’esercizio 2017 dell’ex Autorità Portuale di Livorno e di quella di Piombino. Per quanto riguarda Livorno, l’anno si è chiuso con un avanzo di amministrazione di oltre 60 milioni di euro, in aumento di 13 rispetto al valore dei 47 milioni di euro registrati nel 2016, con un saldo di cassa di 113,3 milioni di euro e un utile di esercizio di 8,117 mln di euro. Sul fronte della gestione corrente, il raffronto tra entrate e uscite registra un avanzo di parte corrente di 13,462 milioni di euro.

Nel corso del 2017 sono stati destinati per investimenti in infrastrutture portuali 17 milioni di euro. Il risultato finanziario di esercizio dell’Authority piombinese determina invece un disavanzo di esercizio di € 14.463.457,28 che, unitamente al saldo delle variazioni dei residui pari ad + € 44.447,08 diminuisce l’avanzo di amministrazione all’01.01.2017 con un valore complessivo di + € 26.954.844,35.

Ciò è dovuto anche ai numerosi investimenti, pari a euro 30 milioni, sostenuti nel 2017 per la realizzazione di opere infrastrutturali. La gestione di cassa presenta un disavanzo di + € 6.855.815,77 che, sommato al saldo iniziale di € 49.406.893,46, determina un saldo finale di cassa di + € 42.551.077,69. Sono gli ultimi bilanci separati che vengono presentati in Comitato. I prossimi documenti contabili, infatti, saranno infatti armonizzati nell’ambito di un unico bilancio riferito all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale.

Nessun commento

Powered by Blogger.