Header Ads

Porto di Trieste: confermare i risultati record del 2017


31 gennaio 2017 – “Niente festeggiamenti, per confermare il lavoro fatto finora, il 2018 ha ancora bisogno della sinergia già in essere tra le istituzioni e con gli operatori portuali”.
Con questo chiaro messaggio il Presidente del Propeller Club Port of Trieste, Fabrizio Zerbini, ha chiuso la serata che ha visto i maggiori terminalisti dello scalo del Friuli Venezia Giulia presentare i risultati del 2017 ma soprattutto i progetti di crescita per il 2018.
Non a caso, al termine delle relazioni, due interventi significativi sono stati riservati alla Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani ed al Sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza. «E' stato un anno meraviglioso – ha detto il Sindaco – anche grazie alle importanti realtà che abbiamo sul territorio».
«Bisogna continuare a rafforzare il rapporto con le Dogane per chiarire come sfruttare al meglio le caratteristiche del Porto Franco, aumentare le relazioni internazionali – ha concluso Serracchiani – e ribadire che Trieste è il Porto dell’intero Fvg, perché dietro allo scalo c’è l’intera piattaforma logistica della regione».
Nel corso della serata aveva già preso la parola il Presidente dell'AdSP del Mare Adriatico Orientale, Zeno D’Agostino, evidenziando la crescita costante dello scalo negli ultimi anni, il forte impegno sul trasporto intermodale (Trieste è il primo scalo italiano per numero di treni) e sull'alta percentuale di container pieni (circa l'89%) rispetto al totale dei Teu movimentati.

Nessun commento

Powered by Blogger.