Header Ads

Le nuove competenze dell’automotive 4.0


19 dicembre 2017 – Si è svolta nella mattinata di ieri, nella cornice napoletana del Castel dell’Ovo, con il patrocinio del comune di Napoli, l’Assemblea Pubblica ANFIA dal titolo Automotive 4.0: trasformazione digitale e nuove competenze, che alla presenza del Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti, ha affrontato il tema dell’evoluzione delle competenze nel settore alla luce delle sfide tecnologiche di questi anni, che ruotano attorno alla digitalizzazione come driver di sviluppo dell'automotive, con un impatto su prodotti e servizi, processi e organizzazione.

Dopo il saluto di benvenuto del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, ha aperto i lavori il Presidente ANFIA Aurelio Nervo, che dopo aver ripercorso le attività svolte dall’Associazione nell’ultimo anno per sostenere la competitività delle imprese della filiera, ha passato in rassegna le principali sfide regolamentari che il settore si trova ad affrontare, per poi concludere presentando il punto di vista di ANFIA sulla mobilità del futuro.

Un altro grande cambiamento è rappresentato dalla gestione digitale di tutti i processi aziendali, in particolare quelli legati alla sfera delle operations, che il paradigma 4.0 porta con sé. Nelle aziende di oggi non sempre ci sono competenze adeguate in questo senso. Per gli addetti alla produzione, ad esempio, la digitalizzazione comporta non solo una riflessione sulle ricadute di una crescente automazione dei processi in termini di forza lavoro occupata, ma anche l’acquisizione di nuove competenze per lavorare sulle linee di produzione automatizzate. Servono, insomma, figure preparate chiamate anche a gestire una mole di dati disponibili in attesa di essere valorizzati.

Nessun commento

Powered by Blogger.