Header Ads

Il nuovo corso della portualità: innovazione e cambiamento


13 dicembre 2017 - Si è tenuta ieri a Roma l’evento programmatico dell’Associazione alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti On. Graziano Delrio, il quale ha chiuso i lavori. Un’assemblea all’insegna del rinnovamento e del lavoro di squadra che ha visto il coinvolgimento di tutti i presidenti delle Autorità di sistema portuale con l’obiettivo di condividere progetti e strategie per affrontare uniti le nuove sfide della globalizzazione.

 “Le risorse per rendere i porti efficienti e competitivi ci sono e sono qui in Italia” ha dichiarato il Presidente di Assoporti Zeno D’Agostino a margine dell’assemblea “non dobbiamo cercare altrove i grandi tecnici perché abbiamo una squadra di esperti che operano direttamente nei sistemi portuali. Le Autorità di Sistema portuale dimostrano di avere le competenze ed il know-how interno per fare programmare strategicamente il futuro. Dobbiamo oggi ragionare in termini di sistema, cioè il porto e le aree di pertinenza, i collegamenti e la loro funzionalità.” Una ricca scaletta di interventi conclusa dal sig. Ministro On. Graziano Delrio, il quale ha anzitutto ringraziato l’Associazione per lo spirito di squadra coesa e l’alto livello tecnico di tutti i presidenti.

“E’ questa l’Italia dei Porti che vogliamo, sono orgoglioso dei contributi dei relatori e del clima che ho percepito qui oggi,” ha commentato Delrio “vuol dire che ci siamo riusciti a creare un gruppo che potrà affrontare le sfide del settore”. “La riforma ha modificato l’impianto della governance e soltanto Assoporti può farsi carico di una spinta in avanti soprattutto in sede dell’Unione Europea. Abbiamo dato inizio ad un nuovo corso ed era necessario dare un contributo diverso, forte e condiviso.

Il vero messaggio che vogliamo dare è che la portualità riguarda l’intero Paese. Le dichiarazioni del Ministro confermano che abbiamo scelto la strada giusta per portare avanti il processo di riforma avviato, “ ha concluso D’Agostino.

Nessun commento

Powered by Blogger.