Header Ads

Ferragosto Sicuro: presenza in mare della Guardia Costiera


16 agosto 2017 - Nel corso della giornata di ferragosto il Comando regionale della Guardia costiera della Liguria ha rafforzato i propri assetti, sia in mare sia a terra, per garantire la massima prontezza operativa del dispositivo aeronavale dedicato al soccorso e una diffusa presenza lungo gli oltre i 330 km di litorale della Liguria e nei 12.842 km2 del suo mare.

Oltre 50 i mezzi schierati - tra cui 2 elicotteri, 6 unità navali specializzate nel SAR (ricerca e soccorso) e 21 mezzi nautici di varia tipologia – che sono stati impiegati per pattugliare l’area di competenza, dal fiume Magra fino al confine di Stato, e sul Lago Maggiore.


 A coadiuvare i Comandanti degli Uffici marittimi oltre 200 donne e uomini della Guardia costiera, chiamati a monitorare in particolare il corretto esercizio delle attività diportistiche e balneari. Particolarmente intensa è stata anche l’attività di vigilanza nei porti: nel corso dei giorni a cavallo di ferragosto si stima, infatti, che nel solo porto di Genova transiteranno oltre 78.000 passeggeri e circa 29.000 mezzi, tra attivi e partenze.

Un flusso particolarmente inteso che vedrà la Guardia costiera impegnata a presidiare i punti di sbarco e il corretto traffico veicolare nei porti maggiori. Si ricorda, infine, che per ogni emergenza è attivo il numero blu 1530, riservato al soccorso in mare, che consente di mettersi in contatto con la più vicina Capitaneria di Porto su tutto il territorio nazionale.

Nessun commento

Powered by Blogger.