ads

------------------------------------------------------------------------------------------------

Translate

Slider[Style1]

Style3(OneLeft)

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5


27 luglio 2017 - Con la sottoscrizione dell’atto notarile da parte dei principali rappresentanti di un gruppo di società di organizzazione di eventi fieristici, martedì 25 luglio è stato costituito ufficialmente il Consorzio Napoli Fiere ed Eventi. Il nuovo organismo rappresenta al momento 5 società di organizzazione eventi e 11 fra fiere e saloni organizzati ogni anno a Napoli nella sede della Mostra d’Oltremare. Le società che aderiscono al Consorzio Napoli Fiere ed Eventi sono: Progecta (BMT, Pharmexpo, Arkeda, Gustus, Expofranchising), Come on Web (Arena Flegrea e Zoo), Knowledge for Business (Innovation Village), Funtastic (Aestetica) e Visiona (Comicon e Gamecon). Presidente del nuovo soggetto è stato eletto l’ingegner Francesco Floro Flores, amministratore di Come on Web. Direttore operativo del Consorzio sarà invece Fabrizio Cantella, direttore di Progecta. La nuova sinergia punta all’ottimizzazione della fornitura dei beni, dei servizi e delle attività comuni necessarie agli associati e in quest’ottica sottintende la necessità di dialogare e costruire un nuovo rapporto con la Mostra d’Oltremare che tenga conto delle esigenze legate agli eventi organizzati dalle stesse società all’interno del Polo fieristico napoletano. Il nuovo Consorzio ha già definito un articolato elenco di interventi necessari per l’innalzamento dello standard dei servizi forniti dalla Mostra d’Oltremare, di cui si propone di essere un interlocutore propositivo. Nell’agenda che sarà sottoposta ai vertici dell’Ente flegreo c’è la richiesta di migliorare l’articolazione dei contratti, con la richiesta di un tariffario ufficiale e l’inclusione dei vari costi supplementari vari (affitto del pannello all'ingresso, aria condizionata, assistenza impiantista, recinzioni quando necessarie per fiere in contemporanea, etc.). Inoltre sarà chiesto di riposizionare l’impianto della giostra in un’area distante dai padiglioni oltre all’adeguamento dei servizi igienici e dell’impianto wifi, alla pulizia delle vetrate dei padiglioni e una maggiore cura del verde, il ripristino dell’ingresso carraio di viale Kennedy, l’inibizione dell’ingresso al pubblico durante lo svolgimento degli eventi, la messa in sicurezza delle porte di accesso ai padiglioni, la gestione parcheggi ed accessi in Mostra, il ripristino del self service e l’abolizione del servizio alternativo di somministrazione nel container e la possibilità di poter usufruire di un diverso servizio di catering. Il Consorzio Napoli Fiere richiederà inoltre chiarimenti sull’evoluzione del Grande Progetto di Riqualificazione della Mostra d’Oltremare che impegnerà 45 milioni di euro.

About maurizio de cesare

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Post a Comment


Top