ads

------------------------------------------------------------------------------------------------

Translate

Slider[Style1]

Style3(OneLeft)

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5


17 giugno 2017- Il Governo riapra il tavolo sulle Zone Economiche Speciali (ZES) coinvolgendo anche le Zone Franche e lo faccia partendo da quella di Venezia: l’approdo finale della “Nuova Via della Seta”, su cui la Cina ha in programma di investire circa 60 miliardi di dollari e l’hub logistico dell’Italia per l’Oriente e il Nord Europa. Queste alcune delle richieste della Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta – Lagunare che ha chiesto ufficialmente al Governo di riaprire il Tavolo Interministeriale sull’allargamento della Zona Franca di Marghera e per l’istituzione di una Zona Economica Speciale (ZES) a Venezia, nell’ambito delle politiche di costituzione delle ZES in Italia (per ora previste dal governo nel solo Mezzogiorno). “La storia recente ci insegna che dobbiamo smettere di concepire le politiche per il Mezzogiorno come slegate dal resto del Paese, occorre cominciare a progettare politiche per il Sistema Italia. Un sistema di Zone Economiche Speciali (ZES) nei porti del sud Italia è un segnale importante, ma denota una visione miope se non è in grado di operare in sinergia con gli snodi strategici del commercio internazionale italiano come il Porto di Venezia, l’approdo finale della “Nuova Via della Seta”. Queste le parole di Damaso Zanardo, rappresentante di Confindustria presso la Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta – Lagunare, che da tempo si batte per l’istituzione della ZES a Venezia. Zanardo e il Presidente della CCIAA Giuseppe Fadalto hanno incontrato il Sottosegretario all’Economia Pierpaolo Baretta e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con Delega agli Affari Europei Sandro Gozi per consegnare l’appello volto alla creazione di una Zona Economica Speciale nel Porto di Venezia, sottoscritto dal sistema imprenditoriale veneziano e per chiedere al Governo di convocare urgentemente un tavolo interministeriale (le categorie economiche, gli ordini professionali, le organizzazioni sindacali e il sistema camerale con il supporto dell’autorità portuale veneziana). Una foto del rappresentante di Confindustria Venezia presso la Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta – Lagunare Damaso Zanardo con il Sottosegretario all’Economia Pierpaolo Baretta e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con Delega agli Affari Europei Sandro Gozi

About maurizio de cesare

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Post a Comment


Top