Header Ads

Italia-Turchia: intesa per progetti in Med


27 febbraio 2017 - Il 23 febbraio a Roma, nel corso del primo Joint Economic and Trade Commission (JETCO) italo-turco presieduto da Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo Economico, e Nihat Zeybekcim, ministro dell'Economia turco, Alessandro Decio, AD di Sace, e Adnan Yldrm, Dir. Gen. di Tuerk Eximbank (agenzia di export credit turca) hanno annunciato la firma di un importante accordo di co-assicurazione finalizzato a promuovere le relazioni commerciali tra imprese italiane e turche, avente lo scopo di creare una piattaforma di condivisione dei rischi e un quadro legale tra le due società di export credit per promuovere nuove operazioni in una vasta gamma di settori e progetti in Paesi terzi in cui siano coinvolte grandi, piccole e medie imprese italiane e turche. Con un export e investimenti che nel 2016 hanno toccato rispettivamente 9,6 e €4,1 Mld di euro, la Turchia rappresenta un partner commerciale strategico per l'Italia, in quanto è il terzo mercato straniero in portafoglio con un'esposizione totale pari a €2,4 Mld. In prospettiva, ricorda una nota di Sace, le migliori opportunità per le imprese italiane e turche verranno dai progetti allo studio nella regione mediterranea e nei mercati limitrofi alla Turchia, in particolare nei settori dalla meccanica strumentale, delle energie rinnovabili, dell'acciaio, delle infrastrutture e dei trasporti.

Nessun commento

Powered by Blogger.