Header Ads

Accademia della Moda e del Design


28 febbraio 2017 - A pochi giorni dall’inaugurazione dell’anno accademico 2016/17 dell’Accademia della Moda di Napoli, Michele Lettieri, responsabile dell’ateneo, è stato nominato vicepresidente del “Coordinamento Istituzioni Afam non statali”, che si inserisce all’interno del comparto universitario che fa capo al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Inizia così nel modo migliore l’anno accademico per la Iuad (Italian University of Art and Design), a coronamento del lavoro intrapreso in tutti questi anni. “Tutto questo ci dà una carica positiva - dichiara Lettieri - Il nostro obiettivo è quello di rendere il nostro ateneo sempre più competitivo e stimolante per la formazione degli studenti. E se ora l’80 per cento trova subito lavoro in Italia e all’estero, puntiamo a rafforzare questo primato”. L’associazione ha lo scopo di riunire per la prima volta tutte le principali scuole d’arte, moda e design, valorizzandone l’eccellenza e la specificità nell’ambito delle discipline creative in Italia. La carica di presidente dell’associazione è conferita invece ad Alberto Bonisoli, direttore della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Attraverso l’Associazione, le scuole fondatrici si propongono come punto di riferimento e di rappresentanza del settore privato con lo scopo di migliorare l’ordinamento didattico e di ricerca dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica. Fanno parte dell’associazione: Naba, Iuad Accademia della Moda di Napoli, Accademia Italiana di Arte, Moda e Design, Accademia Laba, Accademia Santagiulia, Accademia Rufa, Accademia “Aldo Galli”, Istituto d'Arte Applicata e Design (IAAD), Istituto Europeo del Design (IED), Istituto Poliarte, Istituto Marangoni, Accademia di Belle Arti "G.B. Tiepolo", SAE Institute. Eduardo Cagnazzi

Nessun commento

Powered by Blogger.