Header Ads

Angelo Deiana presidente Confassociazioni


31 gennaio 2017 - “Sono grato agli oltre 466mila soci di CONFASSOCIAZIONI e ai loro delegati per la riconferma, per acclamazione, alla presidenza della nostra Confederazione. E’ anche per questo che la programmazione delle iniziative di CONFASSOCIAZIONI per il 2017 e per i prossimi anni includerà una serie di progetti volti ad azioni concrete e condivise per un futuro di sviluppo e benessere del nostro Paese. Siamo in un momento cruciale in cui non possiamo sottrarci al nostro ruolo di azionisti del nostro Paese”. Lo ha dichiarato Angelo Deiana, Presidente di CONFASSOCIAZIONI, a margine della conferenza stampa che si è svolta stamane a Roma, presso la sede dell’Università Mercatorum nello storico Palazzo Costaguti in piazza Mattei 10. “I numeri della nostra crescita dimostrano che il nostro modello di rete si è dimostrato vincente - ha continuato Deiana - In tre anni e mezzo siamo cresciuti oltre ogni nostra aspettativa. 273 organizzazioni professionali tra soggetti di primo e secondo livello che riuniscono più di 466mila professionisti, circa 122mila imprese (con dimensione media di 4,5 addetti) e rappresentano una parte fondamentale del sistema nervoso dell’economia italiana. Un sistema che genera il 9% del PIL del Paese (il 21% se si considerano le aziende collegate) di cui il 43% è fatto di professioniste donne e il 57% di professionisti maschi. Un universo formato da un 59% di lavoratori dipendenti e da un 41% di Partite IVA di cui il 22% fatto di imprese, più di 122mila con 4,5 dipendenti medi. "Viviamo in un paese che non ha più una scuola alta di politica - ha continuato Deiana - e noi abbiamo dei doveri nei confronti della nostra Italia. Con il progetto Accademia della Politica e della Rappresentanza 4.0 vogliamo formare la nostra dirigenza e soprattutto i giovani con appuntamenti formativi costanti e un confronto aperto, competente e adeguato con gli attori della politica".

Nessun commento

Powered by Blogger.