Header Ads

Dal ‘600 una delizia tutta napoletana


28 dicembre 2016 - Un’esplosione di dolcezza e napoletanità. Dopo la presentazione a Milano, apre a Napoli “Sfogliacampanella”, il primo store in Italia esclusivamente dedicato non alla sfogliatella a forma di campana, isolata all’interno con uno strato “cioccolatoso”, farcita con una raffinata crema di ricotta e con il cuore di babà. Altre varianti ufficiali sono il cioccolato fondente o bianco, pistacchio, arancia, panettone e caffè.

E’ un prodotto esclusivo firmato Vincenzo Ferrieri (figlio di Salvatore, fondatore di SfogliateLab) che, per l’apertura del primo store, ha voluto come socio il nipote Antonio. La nuova sede ubicata nel cuore del centro storico partenopeo nella strada dei presepi sarà un punto vendita “show cooking“, dove, in sostanza, si potrà scegliere al momento la variante da acquistare e provare, potendo anche usufruire di uno spazio dedicato in cui verrà mostrato, live, il procedimento per la realizzazione di queste dolcissime delizie.

La sfogliatella è nata intorno al 1600 nel monastero di Santa Rosa, tra Furore e Conca dei Marini. La leggenda narra che una suora addetta alla cucina si accorse che era avanzata un po’ di semola cotta nel latte, così vi aggiunse un po’ di frutta secca, del liquore al limone e lo zucchero e realizzò un gustoso ripieno. Preparò quindi due sfoglie di pasta per contenerlo.

Infine, per conferire al dolce un aspetto caratteristico, plasmò la sfoglia dandole la forma di un cappuccio di monaca e infornò il tutto. Nacque così la Santarosa, la cui ricetta fu tenuta segreta fino all’’800 quando una suora la rivelò al suo amante pasticciere. Una delizia rivisitata adesso da Vincenzo Ferrieri con la sua sfogliatella artigianale che associa creatività all’antica tradizione.

Eduardo Cagnazzi

Nessun commento

Powered by Blogger.