Header Ads

PORTO&uinterporto è presente al GIS - Stand 3,5

Senato boccia la nomina di Spirito al Porto di Napoli


17 novembre 2016 – Colpo di scena nelle tragiche (?) vicende del porto di Napoli: la commissione Trasporti del Senato, chiamata ad esprimere parere non vincolante sulle nomine indicate dal ministro Delrio alla presidenza delle nuove Autorità di sistema portuale, ha ieri bocciato la nomina di Pietro Spirito a presidente dell'Autorità portuale del mar Tirreno centrale, composta dai porti di Napoli, di Salerno e di Castellammare di Stabia.

Questo del Senato è un passaggio obbligato, il parere parlamentare, previsto dalla legge, e che nel caso di Spirito si è chiuso con 8 voti a favore, 8 contrari e 4 astenuti che in Senato sono conteggiati nel totale dei voti contrari. A conti fatti quindi 8 senatori su 20 hanno espresso parere favorevole alla scelta di Spirito. Pietro Spirito, 54 anni, nato a Maddaloni (Caserta), è stato manager di Atac e di Ferrovie dello Stato. Il suo nome aveva messo d’accordo Delrio e la Regione Campania, ma evidentemente non ha convinto i palazzi romani.

Come scritto il parere della commissione è solo consultivo e dunque non vincolante, ma non si può tralasciare che si tratta di una bocciatura che potrebbe riportare il gioco dell’Oca alla casella di partenza: si attende ora che il Ministro si pronunci in merito.

Nessun commento

Powered by Blogger.