Header Ads

Leonardo e l'elicottero a controllo remoto


18 novembre 2016 - Leonardo-Finmeccanica ha preso parte all’edizione 2016 dell’Unmanned Warrior organizzato dalla Royal Navy in UK dal 9 al 21 ottobre, la più grande dimostrazione di capacità per sistemi senza pilota in ambiente marittimo mai realizzata.

Leonardo ha dato prova della qualità delle proprie soluzioni presentando l’elicottero a pilotaggio remoto SW-4 ‘Solo’ (RUAS - Rotary Unmanned Air System), il sistema di autoprotezione SAGE e il radar a scansione elettronica Osprey integrati attraverso il sistema di gestione della missione skyISTAR a supporto delle missioni di intelligence, sorveglianza e ricognizione.

 Unmanned Warrior ha offerto a Leonardo l’opportunità di mostrare alla Royal Navy ed altre importanti marine militari presenti in qualità di osservatori le capacità dei propri sistemi senza pilota e dei relativi sensori in un ambiente tattico marittimo rappresentativo. La società ha investito in tecnologie a controllo remoto che ritiene in grado di svolgere o supportare un’ampia serie di missioni con un eccellente rapporto costo/efficacia, o operare al fianco di elicotteri navali pilotati. L’Ammiraglio Sir Philip Jones, Capo di Stato Maggiore della Royal Navy, ha dichiarato:
“La crescita di Unmanned Warrior è una chiara dimostrazione delle ambizioni della Royal Navy di guidare e vincere attraverso l’innovazione tecnologica. I sistemi marittimi senza pilota cambiano il modo in cui operiamo, ma sono solo l’inizio. La nostra ricerca di nuove tecnologie e idee ci permetterà di continuare ad essere una delle marine militari più capaci e apprezzate al mondo”.
 L’SW-4 ‘Solo’ Rotary Unmanned Air System (RUAS) si basa sull’elicottero leggero monomotore SW-4 ed è progettato per operare sia con controllo remoto che con pilota a bordo (Optionally Piloted Helicopter, OPH) garantendo la massima flessibilità.

La versione a pilotaggio remoto dell’SW-4 può svolgere molteplici ruoli tra cui intelligence, sorveglianza e ricognizione, trasporto materiali sia in ambiente terrestre che navale. Con pilota a bordo, l’SW-4 ‘Solo’ può essere impiegato per trasporto personale, sorveglianza o intervento. Certificato da EASA, l’SW-4 garantisce operazioni sicure sia in modalità pilotata che a controllo remoto.

Nessun commento

Powered by Blogger.