Header Ads

Mercedes-Benz: presentato il primo camion elettrico


24 agosto 2016 - Dopo aver trasformato il settore automotive negli anni scorsi, l’efficienza della mobilità sostenibile sta per compiere un cambiamento epocale anche nel comparto dell’autotrasporto con un’innovazione che non ha precedenti: il primo camion elettrico adibito a trasporto merci. Si chiama Mercedes-benz urban etruck, non inquina ed è in grado di sfoggiare le stesse prestazioni di un normale veicolo diesel. Queste, in sintesi, le caratteristiche di un mezzo vero e proprio fiore all’occhiello della casa automobilistica tedesca.

Ma procediamo con ordine. Urban eTruck è il primo camion interamente elettrico capace di raggiungere le 26 tonnellate a pieno carico e di garantire un’autonomia di 200 Km con una ricarica. Pochini per un mezzo pesante, penseranno in molti, ma certamente parliamo di un punto di partenza importante. Esso, infatti, è stato concepito proprio per alleggerire la morsa dell’inquinamento acustico e atmosferico nei grandi centri urbani dove, stando alle previsioni dell’Onu, si concentrerà il 70% della popolazione mondiale entro il 2050, anno in cui ad abitare il pianeta saremo in 9 miliardi.

Dal punto di vista tecnico, si tratta di un autocarro a tre assi con un asse posteriore ad azionamento elettrico, la cui alimentazione è resa possibile da tre accumulatori agli Ioni di Litio. Un sistema quindi estremamente sostenibile che assicura zero emissioni e bassissima rumorosità. Tuttavia, la produzione in serie comincerà non prima del 2020, quando cioè si prevede di avere a disposizione motori più potenti e batterie elettriche più economiche. Anche se destinato inizialmente allo smistamento delle merci nelle città, l’obiettivo prefissato è quello di estendere la sua funzionalità a tutto il trasporto su strada, incluso il trasporto autoveicoli per il quale un’innovazione di tale portata sarebbe fondamentale soprattutto in chiave costi d’esercizio, senza dimenticare i benefici che conseguirebbe lo stato di salute dello stesso pianeta.

Nessun commento

Powered by Blogger.