Header Ads

Aero Suker, piano triennale d’investimenti 2016-2018


28 luglio 2016 - E’ finalizzata a finanziare il piano triennale d’investimenti 2016-2018 l’emissione del primo Mini-Bond del gruppo Aero Sekur, società leader a livello mondiale nei prodotti in tessuti speciali e in gomma per il mondo della difesa, dello spazio, e dell’avionica. Valore dell’operazione 5 milioni di euro, periodo di collocamento fino al 25 agosto, data di emissione il giorno successivo, advisor ed arranger, Banca Promos spa. Il rendimento è previsto al 5,75%. L’operazione è rivolta a finanziare non solo programmi di ricerca e sviluppo per l’ingresso del gruppo nei nuovi mercati, in primis la Russia, ma anche ad ampliare la capacità produttiva delle linee di produzione, tra cui quello di Pensacola (Usa), destinato a supportare la commessa F35-JSF e a fornire supporto logistico e manutentivo a terzi. Oltre che attraverso l’emissione del minibond, il piano sarà finanziato con il cash-flow generato dalla normale gestione che nel 2105 ha evidenziato ricavi per 36,6 milioni di euro, con un incremento del 12% rispetto all’anno precedente, e l’Ebitda pari a 3,4 milioni, circa il 9% dei ricavi. Un risultato reso possibile grazie al vecchio piano in ricerca e sviluppo, tradottosi negli ultimi cinque anni in oltre 12 milioni di investimenti. Grazie ad esso, l'azienda ha potuto consolidare la sua presenza nel mercato internazionale ed entrare a far parte di alcuni tra i più importanti programmi per l'aerospazio e la difesa, finanziati da istituzioni nazionali e internazionali, in collaborazione con i principali player del settore. L’eccellenza dei risultati ha avuto l’avallo del Miur che ha definito Aero Sekur “un esempio virtuoso”, unica Pmi dell’aerospazio ad aver vinto tre bandi internazionali nel primo anno di Horizon 2020, il programma quadro della Commissione Europea che finanzia i progetti per la Ricerca e l'Innovazione fino al 2020. “Il nostro gruppo è in costante crescita. Il piano industriale prevede un incremento delle vendite di circa l’8% nel triennio, per effetto dell’aumento dei volumi di consegna attesi nei settori della difesa ed airborne”, dichiara l'amministratore delegato del gruppo, Marco Borghesi. “Il ricorso al mercato dei capitali ci consentirà di accelerare il potenziamento e il consolidamento dei nostri programmi di espansione”. Costituita nel 1968, Aero Sekur ha il suo quartier generale ad Aprilia, in provincia di Latina. Altre sedi sono a Casella Torinese, Arenzano (Genova) e San Pietro Infine, nel Casertano, mentre uffici commerciali sono presenti negli Usa e nel Regno Unito. E’ però dagli inizi degli anni Duemila che sotto la guida dell’attuale presidente, Silvio Rossignoli, l’azienda dà impulso a un profondo processo di innovazione e diversificazione affiancando al suo prodotto storico, il paracadute, altri più sofisticati servizi dedicati al mondo della difesa, dello spazio e dell’avionica, finalizzati ad assicurare la sopravvivenza delle forze di difesa e sicurezza, supportando l’operatività di elicotteri, mezzi aerei e di terra, sia civili che militari. Prodotti e servizi basati su software e tecnologie d’avanguardia e materiali innovativi in tessuti speciali e gomma. Le ultime iniziative sono state avviate dopo l’aggiudicazione della commessa per la realizzazione degli Shelter, “hangar gonfiabili”, per il cacciabombardiere F-35, bandita da Northrop Grumman: una struttura che copre l’aereo per la manutenzione “in campo”, accompagnata da condizionatori di alta tecnologia che consentono di lavorare nei climi più diversi, dalle zone desertiche fino a quelle artiche.

Nessun commento

Powered by Blogger.