Header Ads

Genova, la realizzazione della Gronda di Ponente


20 giugno 2016 - Il 9 giugno, nel corso della Conferenza stampa “Liberiamo Genova dalla paralisi” la Camera di Commercio di Genova e le categorie economiche della città hanno lanciato compatte un appello alle istituzioni, al governo e a tutti i decisori coinvolti affinché sia rispettato il programma e i lavori partano nel novembre 2017, come previsto nel progetto definitivo dell’opera consegnato da Autostrade SpA al Ministero delle Infrastrutture il 26 aprile.

A sostegno di questo appello, la Camera di Commercio ha presentato uno studio realizzato da Uniontrasporti, società del sistema camerale, che fa il punto sullo sviluppo del complesso iter realizzativo dell’opera, analizza il contesto normativo italiano e comunitario e definisce il perimetro della compatibilità della proposte Autostrade di allungare la concessione, in particolare sotto il profilo del necessario rispetto della concorrenza.
“Il nostro territorio paga da anni il prezzo dell’isolamento stradale, ferroviario e aereo” ha affermato Paolo Odone, presidente Camera di Commercio di Genova, affiancato nel corso della conferenza stampa dagli altri membri della giunta: Filippo Dellepiane (ANCE), Marco Novella (Confitarma) e Giulio Schenone (Federagenti) e dal direttore di Confesercenti Andrea Dameri. In particolare, Marco Novella, evidenziando il ruolo di Genova quale cardine di collegamento tra Est e Ovest, e tra Nord e Sud ha affermato che “Il mondo dello shipping non può che unirsi all’appello di non perdere più tempo”.

Nessun commento

Powered by Blogger.