Header Ads

Ryanair, appello all’Ue contro la chiusura dei cieli europei


28 aprile 2016 - Ryanair, la compagnia aerea numero uno in Europa, ieri (27 aprile) ha fatto appello alla Commissione Europea affinché prenda provvedimenti per impedire che i cieli sopra l’Europa siano chiusi ancora una volta dai sindacati dei Controllori del Traffico Aereo francesi, che hanno indetto uno sciopero per oggi - il 4⁰ nelle ultime 6 settimane e il 44esimo in 7 anni. Ryanair è spiacente di dover cancellare oltre 100 voli giovedì 28 aprile, mentre ulteriori ritardi sono probabili,

Questa ingiustificata azione di sciopero dimostra come un minuscolo sindacato francese possa ancora una volta tenere in ostaggio ii cieli europei con migliaia di voli da Regno Unito, Irlanda, Spagna e Italia – nessuno dei quali decolla o atterra in Francia – cancellati, causando quindi l’interruzione dei piani di viaggio di centinaia di migliaia di passeggeri.

Ryanair e altre compagnie aeree dell’Unione Europea hanno ripetutamente fatto appello alla Commissione affinché introduca due semplici misure che allevierebbero l’impatto di tali scioperi dei Controllori del Traffico Aereo sui consumatori: Richiedere ai sindacati dei Controllori del Traffico Aereo francesi di agire con arbitrato vincolante invece che con scioperi per risolvere le loro rivendicazioni, oppure Permettere agli altri Controllori del Traffico Aereo europei di gestire i voli sulla Francia durante gli scioperi dei sindacati dei Controllori di Volo.

 Ryanair ha avvertito i clienti in viaggio giovedì di controllare lo status del proprio volo su Ryanair.com prima di recarsi in aeroporto e ha sollecitato tutti i passeggeri coinvolti a sottoscrivere la sua petizione online Mantieni Aperti i Cieli d’Europa, che sarà presentata alla Commissione Europea una volta raggiunto il milione di firme.

Nessun commento

Powered by Blogger.