Header Ads

ABB rinnova un impianto GPL in Algeria


24 febbraio 2016 – ABB si è aggiudicata un contratto del valore di 100 milioni di dollari da parte di Sonatrach, l’ente statale algerino degli idrocarburi, per la ricostruzione e il revamping di una unità di trattamento nell’impianto di gas di petrolio liquefatto (GPL) proveniente dal giacimento gas di Rhourde-Nouss in Algeria. Il contratto è stato acquisito nel secondo trimestre del 2015.

Lo scopo del lavoro comprende le attività di ingegneria, approvvigionamenti, costruzione, avviamento e test dell’impianto. In particolare ABB si occuperà del revamping del Treno 200 dell’impianto GPL, l’unità di trattamento e frazionamento che ha subìto un danneggiamento nel 2009, adeguando il sistema di sicurezza dell’impianto ai più recenti standard internazionali. ABB fornirà inoltre apparecchiature di processo, nuovi sistemi elettrici e la strumentazione, in aggiunta ai servizi di ingegneria di base (FEED) necessari per la realizzazione di un nuovo sistema di vaporizzazione e re-iniezione del GPL, di un nuovo sistema per la diagnostica delle pompe di spedizione del GPL e per la definizione degli interventi strutturali necessari per adeguare la sala controllo esistente alle nuove normative di sicurezza.
“ABB è lieta di continuare la stretta e duratura collaborazione con Sonatrach. Questo progetto ci consente di supportare Sonatrach per garantire chel’impianto soddisfi i più recenti standard di sicurezza, affidabilità ed efficienza” ha dichiarato Per Erik Holsten,responsabile mondiale dell’unità di business Oil, Gas and Chemicals. “Riafferma inoltre la nostra presenza in Africa che una delle priorità chiave della nostra strategia Next Level.” 
Le attività di ingegneria saranno sviluppate dall’unità italiana Oil, Gas and Chemicals EPC (engineering, procurement, construction), mentre le attività di costruzione saranno eseguite tramite Sarpi, una joint venture paritetica di proprietà di ABB e Sonatrach.

Nessun commento

Powered by Blogger.