Header Ads

43' NauticSud - Diecimila presenze il primo giorno

29 febbraio 2016 - Diecimila presenze in un solo giorno dal taglio del nastro. La domenica mattina si è aperta tra entusiasmo, festeggiamenti e le prime vendite la 43' edizione del NauticSud, Salone Internazionale della Nautica, inaugurato a Napoli alla Mostra D'Oltremare.
"Circa diecimila presenze per il primo giorno di fiera e lunghe file alle biglietterie per il secondo giorno. La kermesse è iniziata alla grande - commenta soddisfatto Gennaro Amato, Presidente dell'Associazione Nautica Campana - come espositori abbiamo già venduto tutti i biglietti in nostro possesso e sono state già fatte le prime vendite in fiera. Il grande risultato è veder tra gli stand gli amanti del mare e soprattutto i diportisti". 
Sono 120 le aziende partecipanti, 250 le barche in esposizione, sei capannoni impegnati, 11 mila mq coperti e 3 mila mq scoperti di esposizione e appunto diecimila presenze per il primo giorno della manifestazione. Un momento di confronto internazionale che il 2 marzo alle ore 18 ospiterà anche il dibattito sul tema dell'Iva per i Marina Resort, le problematiche tecniche della cantieristica in Italia e i ruoli occupazionali del mondo della nautica. Si parlerà di cuochi di bordo e i sapori del Mediterraneo con il Pastificio Artigianale Leonessa e lo chef stellato Lino Scarallo del ristorante Palazzo Petrucci.

 E tra gli argomenti in campo ci sarà naturalmente anche la trasformazione del mercato e della tipologia di clientela. "Nel 2009 - spiega Vincenzo Castagnola, patron di Soft Marine, azienda che vanta 60 anni nel settore della Nautica - il settore della nautica è radicalmente cambiato. Ne sono seguiti anni di violenta crisi che hanno letteralmente azzerato importanti aziende e prodotto disoccupazione. Noi - sottolinea - abbiamo stretto i denti e siamo andati avanti proponendo e realizzando, a nostre spese, progetti di diversificazione.

Sono nate, infatti, la Castagnola Group e la R&V Arredi". Marchi con i quali l'imprenditore ha azzerato il suo conto in banca ma anche tenuto in piedi quella che è la sua passione e, soprattutto, i posti di lavoro. La prima azienda offre un'ampia gamma di servizi ai suoi clienti (dalla falegnameria a tessuti di notissime griffe di grido) mentre la seconda si occupa esclusivamente di arredi. Stare al passo con i tempi e aver percepito la trasformazione del mercato è dunque questa la ricetta che oggi le aziende del settore nautico stanno mettendo in campo, puntando al rilancio economico, e NauticSud è l'esempio di questa ripresa in atto.

Nessun commento

Powered by Blogger.