Header Ads

Il Presidente dell'Egitto incontra l'AD di Eni Claudio Descalzi


27 novembre 2015 - Il Presidente della Repubblica dell'Egitto, Abdel Fattah al-Sisi, ha incontrato ieri al Cairo l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi. In questo incontro, che segue quelli recenti di agosto e ottobre, l’AD di Eni ha potuto fare il punto con il Presidente al-Sisi sullo stato di avanzamento del progetto relativo allo sviluppo del giacimento di Zohr, le cui attività di perforazione riprenderanno a gennaio 2016, e delle tempistiche e dei costi associati.

L’incontro è stato anche l’occasione per una revisione di tutti gli asset di Eni in Egitto allo scopo di massimizzare la produzione nel Paese, con un particolare focus sulla scoperta di Nooros che, con l’entrata in produzione del secondo pozzo, raggiungerà il potenziale di 5MMmc/g. Inoltre, si è discusso delle prospettive che si aprirebbero a seguito dello sviluppo di un hub del gas nel Mar Mediterraneo Orientale, che permetterebbe di mettere a fattor comune le infrastrutture di trasporto e di export egiziane con le altre scoperte limitrofe dell'area, come quelle di Cipro e di Israele.

Eni è presente in Egitto dal 1954, dove opera attraverso la controllata IEOC, ed è stata storicamente precursore nell’esplorazione e sfruttamento delle risorse gas nel paese fin dalla scoperta del Campo di Abu Maadi nel 1967. La società è il principale produttore di idrocarburi nel Paese con una produzione equity di circa 190 mila barili di olio equivalente al giorno.

Nessun commento

Powered by Blogger.