Header Ads

Bilancio positivo per il campionato catamarani classici


Bilancio positivo per il Campionato Italiano Unione A Classica Catamarani svoltosi a Marina di Pietrasanta con l’organizzazione tecnica di Nimbus Surfing Club. Positivo sia sotto il profilo agonistico – con regate dall’esito sempre incerto, una gran varietà di condizioni meteo-marine ed
equipaggi di valore internazionale – sia sotto il profilo organizzativo. Nonostante il tempo incerto e il forzato annullamento delle ultime tre prove per un’allerta meteo, è filato quindi tutto liscio, con gran soddisfazione degli organizzatori e pubbliche congratulazioni da parte degli equipaggi e dei responsabili di classe.

La tre giorni dedicata ai catamarani ha riportato la Versilia al centro della scena velica italiana dimostrando che anche su questa sponda del Tirreno ci sono le condizioni e le competenze per fare vela ad altissimo livello. «È forse il risultato al quale tenevamo di più» dichiara Filippo Ceragioli, presidente Nimbus. «Aver avuto la possibilità di organizzare questa competizione nazionale è stato per noi motivo di grande orgoglio non solo per accrescere la reputazione del Club, ma soprattutto per l’opportunità che ci è stata offerta di contribuire alla crescita del movimento velico versiliese».

Nella speranza che altri piccoli campioni seguano l’esempio del talentuoso Guido Romano, socio Nimbus che per le sue abilità di prodiere si sta imponendo a livello internazionale. Nel suo palmares stagionale si contano già i successi al Trofeo Allodi di La Spezia (su “Stella”, un Sidney 46ft, nella categoria IRC), alla 151 miglia di Punta Ala, sempre su “Stella”, categoria IRC b, e a Les Voiles d’Antibes, in Costa Azzurra su “Jalina”, cutter bermudiano del 1946, nella categoria epoca-Marconi. Risultati che testimoniano il livello di eccellenza raggiunto dalla locale scuola vela e come Pietrasanta possa a buon diritto considerarsi non solo città d’arte ma anche di mare e di vela.

Nessun commento

Powered by Blogger.